Israele ringrazia gli USA per aver sostenuto pubblicamente il suo "diritto" di attaccare le forze filo-iraniane in Siria

Israele ringrazia gli USA per aver sostenuto pubblicamente il suo "diritto" di attaccare le forze filo-iraniane in Siria

Washington e Tel Aviv concordano sul fatto che faccia parte del "diritto all'autodifesa di Israele", anche se si traduce in azioni militari nel territorio dello Stato siriano.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Israele non permetterà mai all'Iran e ai suoi rappresentanti terroristi in Siria e in Libano di mettere in pericolo il popolo e la sovranità di Israele", ha scritto mercoledì scorso sul suo account Twitter il direttore generale del ministero degli Esteri israeliano, Yuval Rotem.


 
Nella stessa pubblicazione, il diplomatico ha ringraziato il Segretario di Stato americano, Mike Pompeo, per aver riconosciuto pubblicamente il "diritto" di Tel Aviv ad attaccare le forze filo-iraniane nel territorio della Siria. "Grazie al segretario Pompeo per aver adottato una posizione così chiara sul diritto di autodifesa di Israele", ha aggiunto Rotem.
 

 
Allo stesso tempo, l'alto funzionario israeliano ha allegato alla sua pubblicazione il video del discorso di Pompeo che si è tenuto questo mercoledì scorso all'Istituto ebraico per gli affari di sicurezza nazionale JINSA, con sede a Washington (USA). .).
 
"Israele, come tutte le nazioni, ha il diritto di difendere la propria sovranità, il che significa che continueremo a difendere il suo diritto di attaccare le milizie sostenute dall'Iran in Siria finché la minaccia esiste", aveva affermato Pompeo.
 

Potrebbe anche interessarti

A voi che vi indignate per le parole di Renzi... di Paolo Desogus A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

Ancora lo chiamate incidente? Ma vergognatevi è un omicidio di Giorgio Cremaschi Ancora lo chiamate incidente? Ma vergognatevi è un omicidio

Ancora lo chiamate incidente? Ma vergognatevi è un omicidio

Lo Stato stratega, motore del successo cinese   di Bruno Guigue Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Lo Stato stratega, motore del successo cinese

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti