World Affairs/Kim non è morto. Ma il mainstream lancia subito un'altra imbarazz...

Kim non è morto. Ma il mainstream lancia subito un'altra imbarazzata bufala: "era tenuto in isolamento per paura del coronavirus"

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Kim non è morto. Il leader della  Corea del Nord ha smentito in modo spettacolare la bufala che gli organi mainstream (sono sempre loro del resto) hanno reso virale per giorni e giorni.

Nelle foto la partecipazione del leader della Corea del Nord all'inaugurazione di una fabbrica di fertilizzanti nella città di Sunchon, in occasione delle celebrazioni per il Primo Maggio.







Mentre Repubblica imbarazzata si para con una nuova bufala di immagini satellitari che dimostrerebbero come Kim "fosse tenuto in isolamento per paura del coronavirus" (anche se proprio l'ultima foto pubblicata anche dal giornale della famiglia Agnelli la auto-smonta subito), noi vi rimandiamo a questo video che raccoglie le ultime esilaranti fake news contro la Corea del Nord:

 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa