La baronessa Ursula e l'"albergo del libero scambio"

La baronessa Ursula e l'"albergo del libero scambio"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Giorgio Cremaschi


Dunque Conte, all’insaputa di tutti i partiti di governo, ha incaricato Colao di scrivere il programma di governo.



Colao a sua volta, all’insaputa di Conte e pare anche di qualche componente della sua commissione, ha adottato il programma di Salvini. Il quale non ne sapeva nulla e ora si mostra piacevolmente sorpreso. Così come Colao si mostra negativamente sorpreso di non aver ricevuto da Conte e governo gli elogi che si aspettava. Insomma tutti sono sorpresi o a loro insaputa, tranne la Confindustria.

Che non ha bisogno di fingere perché quel programma lo aveva già scritto trent’anni fa e sa che alla fine tutti le obbediscono. 

Sembra la commedia L’albergo del libero scambio, del resto tutti i suoi protagonisti sono più che ossequiosi verso il libero mercato. Solo che dietro la farsa c’è il dramma di un paese che affronta la peggiore crisi dal dopoguerra con la peggiore classe dirigente. E la recita ora prosegue a Villa Doria Pamphili, dove è attesa la baronessa Ursula.

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti