/ La Spagna contro Trump che si comporta come un «cowboy» con il Ve...

La Spagna contro Trump che si comporta come un «cowboy» con il Venezuela

 
 

Il ministro spagnolo degli Esteri, Josep Borrell, ha criticato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per comportarsi come un "cowboy" pronto "a estrarre la pistola” contro il Venezuela.

 

"L'amministrazione americana è come il cowboy del Far West che dice: Guarda, estraggo la pistola!”, Ha affermato Borrell in un'intervista con la radio e la televisione spagnola.

 

Durante l'intervista, il ministro degli Esteri spagnolo ha insistito sul fatto che Madrid respinge "le pressioni che chiamano all’intervento militare” perché "quella non è la soluzione per il Venezuela".

 

In questo senso, ha spiegato che il gruppo di contatto di cui fa parte la Spagna, "non è sulla stessa lunghezza d'onda dell'Amministrazione americana", che continua a lasciare la porta aperta all'intervento militare.

 

"Non vogliamo che nessuno estragga la pistola, chiediamo una soluzione pacifica e negoziata", ha insistito.

 

Alla domanda circa la rivolta militare guidata dal venezuelano Juan Guaidó, Borrell non si è sottratto nel descrivere ciò che è accaduto come un tentativo di "colpo di stato militare".

 

Il ministro degli Esteri spagnolo ha commentato anche le dichiarazioni dell'ex presidente del governo spagnolo, José Luis Rodríguez Zapatero, che ha fortemente criticato l'atteggiamento del governo degli Stati Uniti verso il Venezuela.

 

Borrell ha detto di avere "rispetto" per le posizioni espresse da Zapatero, ma ha detto che “disconosce” la sua mediazione in Venezuela e ha anche sottolineato che le manifestazioni dell’ex presidente sono "a titolo personale" e non rappresentano il governo spagnolo.

Fonte: Sputnik
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa