La Spagna presenterà nota di protesta formale contro Almagro all'OSA per gli insulti a Zapatero

La Spagna presenterà nota di protesta formale contro Almagro all'OSA per gli insulti a Zapatero

Il Segretario dell'OSA aveva definito "imbecille" l'ex premier spagnolo che aveva rigettato le ambizioni belliciste di Almagro contro il Venezuela

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Importante presa di posizione del ministero degli Esteri spagnolo contro il Segretario generale dell'Osa, Luis Almagro, divenuto tristemente noto sulla scena internazionale per la sua azione di propaganda volta ad arrivare ad un intervento bellico "umanitario" contro il Venezuela.



Il ministro degli esteri spagnolo Borrell, riporta oggi Telesur, ha condannato gli insulti di Almagro contro l'ex primo ministro spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero. "L'ex primo ministro Zapatero non rappresenta il governo spagnolo, non abbiamo commissionato alcun negoziato, e il suo lavoro di mediazione è svolto rigorosamente su base personale e sulla sua buona volontà", ha detto Borrell, aggiungendo tuttavia che il suo "governo non può essere tranquillo" di fronte a insulti molto gravi "per una persona che detiene un ruolo istituzionale rilevante ".

Almagro, che ha apertamente richiesto un intervento militare contro il Venezuela la settimana scorsa, si era visto criticare da Zapatero per il suo operato come Segretario di quello che a ragione Fidel Castro aveva definito "il ministero delle colonie", l'Osa appunto. Zapatero, in visita martedì a Caracas per valutare le modalità per aumentare il dialogo, ha semplicemente respinto l'idea di un intervento bellico e rilanciato la via di pace che lui stesso ha promosso negli ultimi anni come negoziatore tra il governo di Maduro e l'opposizione dell'estrema destra, svoltosi negli ultimi tre anni nella Repubblica Dominicana. Il dialogo si è concluso a febbraio, quando il partito di opposizione si è allontanato proprio mentre si raggiungeva un accordo.

Zapatero, che ha svolto un ruolo cruciale nei negoziati tra il governo venezuelano e l'opposizione, ha duramente attaccato Almagro per aver ignorato le regole fondamentali delle Nazioni Unite. In risposta alle critiche dell'ex premier spagnolo, Almagro ha insultato l'ex primo ministro spagnolo definendolo "imbecille" e accusandolo di mancare una conoscenza approfondita della situazione in Venezuela.

"Il mio consiglio è solo un consiglio: non essere imbecille, è un consiglio importante, beh, penso che possa farti molto bene", aveva scritto Almagro su Twitter.  I commenti di Almagro hanno suscitato forti critiche da parte del ministro degli Esteri spagnolo Joseph Borrell, il quale ha affermato che il ministero presenterà una protesta diplomatica contro l'OSA per il commento.

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO