Laboratori biologici in Ucraina. Mosca ora accusa anche la Germania

Laboratori biologici in Ucraina. Mosca ora accusa anche la Germania

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Non solo gli USA, anche la Germania conduce da molti anni attività biologiche militari in Ucraina. E' quello che denuncia la portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova in un'intervista a RT. Secondo la Zakharova "è possibile che la Germania continui queste attività anche adesso".

Ed è questa la ragione per cui - secondo la rappresentante del ministero degli Esteri russo - Berlino mostra tutta questa attività nel palesare "piani criminali per l'uso di armi biologiche e chimiche sul suolo ucraino". E, ha proseguito, è per questo che la Germania sta aiutando gli Stati Uniti a spostare l'attenzione del mondo dai laboratori biologici militari in Ucraina.

Importanti le dichiarazioni della Zhakarova anche sulla possibile adesione di Svezia e Finlandia nella Nato. "Perderanno parte della loro sovranità compromettendo la loro sicurezza se entreranno", ha ricordato Zakharova.

L'adesione alla NATO "è improbabile che aiuti a costruire il prestigio internazionale della Svezia e della Finlandia", ha proseguito, sottolineando come i due paesi perderanno così l'opportunità di agire come "portatrici di molte iniziative costruttive e unificanti" come hanno fatto in passato.

"Naturalmente, la scelta spetta alle autorità di Svezia e Finlandia. Ma dovrebbero rendersi conto delle conseguenze di tale spostamento sulle nostre relazioni bilaterali e sull'architettura di sicurezza europea, che attualmente è in uno stato di crisi". La portavoce ha evidenziato che le due nazioni potrebbero diventare piattaforme utilizzate dalla NATO per minacciare la Russia e che né loro, né la regione del nord Europa nel suo insieme, ne trarrebbero vantaggio.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti