L'ex ministro dei trasporti greco restituisce allo stato una maxi tangente ricevuta da Siemens

L'ex ministro dei trasporti greco restituisce allo stato una maxi tangente ricevuta da Siemens

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


L'ex ministro dei trasporti Tasos Mantelis (PASOK) ha deciso di restituire i soldi che avrebbe ricevuto in una maxi tangente da SIEMENS negli anni '90. Secondo i media greci, Mantelis ha dichiarato di aver restituito 230 mila euro ai pubblici uffici per ottenere uno sconto della pena.
 
Tasos Mantalis deve affrontare accuse di riciclaggio nel contesto della digitalizzazione della Compagnia delle telecomunicazioni nel 1997 e di corruzione da parte di Siemens. 
 
Lo scandalo esplose nel 2010, quando venne scoperto un conto bancario appartenente a Mantelis in una banca canadese a Ginevra. Una commissione d'inchiesta parlamentare sancì che non si trattava di corruzione ma di una sponsorizzazione politica della Siemens per la campagna elettorale di Tasos Mantelis. Nell'aprile del 2011 Mantelis fu condannato a tre anni di prigione per “falsa dichiarazione dei redditi e introiti” al tempo che ricevette i soldi. E' ancora in corso il procedimento per riciclaggio.

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti