Milena Gabanelli, la Cina e i pomodori italiani

Milena Gabanelli, la Cina e i pomodori italiani

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Gabanelli anziché menzionare la globalizzazione come causa dell’invasione di prodotti agricoli a basso costo, coglie l’occasione  anche stavolta ( parlando di pomodori) per  attaccare la Cina; come se l’abbandono di colture come  quelle del limone in Sicilia non sia stata dovuta al deprezzamento a seguito dell’invasione di limoni dalla Spagna o dal Nord Africa; come se l’olio (Tunisia -Spagna) o il grano ( Canada-Usa) non arrivassero in quantità ingenti da altri paesi . Allo stabilimento Ikea di Catania, ubicata nella famosa piana degli agrumi, ho trovato serviti ai tavoli della ristorazione, limoni della California.

Piuttosto la Gabanelli che non menziona mai la deriva della globalizzazione  come il problema di fondo, dovrebbe chiedersi: quando migliaia di giovani scesero in piazza a Genova contro il G8 ( e molti di loro finirono per essere pestati) anche per dire no a quelle politiche liberiste che hanno condotto la nostra agricoltura allo stato attuale, da che parte stavano i suoi attuali editori e da che parte stanno tutt'ora?

 

Dalla parte di chi chiedeva e continua a chiedere una globalizzazione diversa o dalla parte del capitale e del liberismo economico?

Francesco Fustaneo

Francesco Fustaneo

Laureato in Scienze Economiche e Finanziarie presso l'Università degli Studi di Palermo.
Giornalista pubblicista dal 2014, ha scritto su diverse testate giornalistiche e riviste tra cui l'AntiDiplomatico, Contropiano, Marx21, Quotidiano online del Giornale di Sicilia. 
Si interessa di geopolitica, politica italiana, economia e mondo sindacale

A voi che vi indignate per le parole di Renzi... di Paolo Desogus A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio! di Giorgio Cremaschi Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Lo Stato stratega, motore del successo cinese   di Bruno Guigue Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti