/ Nuova mappa della Siria settentrionale dopo l'accordo sulla regio...

Nuova mappa della Siria settentrionale dopo l'accordo sulla regione di confine tra Russia e Turchia

 

Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan hanno raggiunto un accordo ieri per organizzare pattuglie congiunte lungo la regione di confine tra Siria e Turchia


Secondo il portale Al Masdar News, queste pattuglie, che si concentreranno sulla regione tra Jarabulus e Al-Malikiyah, consentiranno ai militari turchi di penetrare fino a una profondità di 10 chilometri nella proposta zona demilitarizzata lungo questa zona di confine.

 
Allo stesso tempo, la zona demilitarizzata profonda 10 km consentirà anche alle guardie di frontiera siriane e alla polizia militare russa di condurre le proprie pattuglie all'interno di questa vasta regione che si estende da Aleppo ad Hasaka.


 
L'accordo vedrà anche il ritiro delle forze democratiche siriane a guida curda (FDS) e delle Unità di protezione popolare (YPG) almeno a 32 km a sud del confine turco.

 
Anche se questo potrebbe non essere l'ideale per FDS e YPG, dovrebbe fermare le operazioni dell'esercito turco lungo la regione di confine.
 
Inoltre, l'esercito siriano avrà accesso a diversi punti lungo la regione di confine turca per la prima volta da diversi anni, questione che il governo russo voleva garantire durante l'incontro di ieri con la Turchia.
 
Infine, i militari siriani possono iniziare a concentrarsi sul fronte di Idlib ora che è stato raggiunto un accordo lungo il confine; questo comporterà probabilmente problemi per i rimanenti jihadisti all'interno della Siria nordoccidentale.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa