Obbligo vaccinale, la resistenza del Tar Liguria

Obbligo vaccinale, la resistenza del Tar Liguria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Mentre si paventa in Italia l'obbligo vaccinale per tutto il personale della scuola, pena licenziamento di persone vincitrici di concorso e un lungo CV di studi e carriera alle spalle, un precedente fondamentale contro l'obbligo vaccinale del personale sanitario arriva dal Tar della regione Liguria.

Il Tar Liguria ha, infatti, rinviato al 6 ottobre 2021 l’udienza di merito per il ricorso presentato, tramite l’avvocato Daniele Granara, da parte di 400 sanitari che contestano l'obbligo vaccinale, contro le rispettive Asl di appartenenza, volto ad ottenere l’annullamento dei provvedimenti legati all’obbligo della vaccinazione anti-Covid. Come riporta l’agenzia ANSA.

ImperiaPost aggiunge:

"I giudici, sottolineando l’importanza e la delicatezza dell’argomento, hanno concesso ai ricorrenti la possibilità di chiedere la sospensione cautelare in caso di ulteriori provvedimenti delle Asl di appartenenza.

I ricorsi di questo tipo sono migliaia in tutta Italia".

“Sono certo – ha dichiarato l’avvocato Granara all’Ansa – che in sede di decisione saranno valutate con attenzione le buone ragioni del ricorso, confidando in un esito positivo dello stesso, a salvaguardia del principio di autodeterminazione e dei diritti inviolabili dei sanitari e nello stesso interesse pubblico delle Asl ad una corretta gestione delle strutture sanitaria e alla tutela del diritto alla salute delle persone”.

Quindi saranno bloccate fino al 6 ottobre tutte le sospensioni dei sanitari che hanno rifiutato i 4 tipi di vaccini autorizzati da Ema e AIFA.
Speranza e Figliuolo ricorreranno di nuovo al Consiglio di Stato per rendere nulla la decisione del tribunale regionale?

Mentre si blatera di riforma della giustizia e separazione delle carriere per annullare quanto in programma del fu Movimento 5 Stelle, lo sport nazionale, oltre al calcio e al DL Zan, sembra essere quello di annullare gli organismi di giustizia a difesa del cittadino, come d'altronde ha fatto anche Cingolani contro il Tar di Lecce che aveva stabilito la chiusura degli impianti e caldo ex Ilva.

Ce la farà il Tar ligure a resistere?

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa, antropologa, giornalista certificata Wrep Blockchain

Green Pass e lavoro:  perché è una misura incostituzionale di Savino Balzano Green Pass e lavoro:  perché è una misura incostituzionale

Green Pass e lavoro: perché è una misura incostituzionale

Il Govermo dei padroni di Giorgio Cremaschi Il Govermo dei padroni

Il Govermo dei padroni

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia di Pasquale Cicalese I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

Svenduta ai privati anche la società elettrica greca di Antonio Di Siena Svenduta ai privati anche la società elettrica greca

Svenduta ai privati anche la società elettrica greca

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico di Michelangelo Severgnini Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti