Perché il Su-57 russo con mini-droni diventerà un caccia unico?

Perché il Su-57 russo con mini-droni diventerà un caccia unico?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La produzione di mini-droni per i caccia russi di quinta generazione Su-57 rappresenta il futuro della tecnologia militare, ha dichiarato ai microfoni di RT Ilya Kramnik, ricercatore presso il Centro studi di pianificazione strategica dell'Istituto nazionale di ricerca sull'economia mondiale e le relazioni internazionali (IMEMO RAN) dell'Accademia delle scienze russa. 

Secondo quanto riferito da una fonte all’agenzia RIA Novosti, i veicoli aerei senza pilota sono in fase di sviluppo per diversi scopi, tra cui l'attacco, la ricognizione e la guerra elettronica. A questo proposito, Kramnik ha detto che il caccia stealth Su-57 è già equipaggiato con il drone pesante S-70 Fighter, aggiungendo che i mini-droni in grado di svolgere diverse missioni "saranno un'aggiunta all'arsenale" del caccia.

"È significativo che in futuro si preveda di equipaggiare con droni vari tipi di armamenti, compresi carri armati e altri veicoli della piattaforma Armata", ha detto l'esperto, osservando che anche gli avversari della Russia "dall'altra parte della barricata" stanno preparando ulteriori droni per vari tipi di armamenti. 

Il ricercatore ha inoltre affermato che "ogni modello di arma e di equipaggiamento militare oggi in fase di sviluppo", compresi elicotteri, navi e sottomarini, "porterà con sé, oltre alle armi tradizionali (artiglieria, missili, ecc.), veicoli senza pilota che ne ampliano e completano la funzionalità".

"Le ragioni sono chiare: anche i veicoli di oggi, relativamente economici, sono costosi da perdere, dato il valore delle vite degli equipaggi, sia materiali (tempo e costi di addestramento) che morali e psicologiche", ha spiegato Krámnik, osservando che i droni giocheranno un ruolo importante nel "ridurre queste perdite e facilitare il compimento della missione di combattimento". Secondo l'analista, lo sviluppo dei droni diventerà il principale campo di competizione tra i Paesi e in questo aspetto "si formerà il divario tra i leader dell'industria della difesa e tutti gli altri".

Caratteristiche e superiorità del caccia russo Su-57

Il caccia russo Su-57 è un aereo avanzato di quinta generazione che vanta una serie impressionante di caratteristiche che lo distinguono dagli altri aerei da combattimento della sua categoria come i celeberrimi F-35 di produzione statunitense. Innanzitutto, il Su-57 è dotato di un’avanzata tecnologia stealth, che lo rende praticamente invisibile ai sistemi di rilevamento radar. Ciò consente all'aereo di entrare nel territorio nemico senza essere rilevato, conferendogli un significativo vantaggio tattico durante le situazioni di combattimento. Inoltre, i suoi potenti motori consentono la supercrociera, il che significa che può sostenere velocità supersoniche senza utilizzare postcombustori, garantendo una maggiore efficienza del carburante e una maggiore autonomia rispetto alle sue controparti.

Inoltre, il Su-57 possiede una manovrabilità superiore, cruciale negli scenari di combattimento aereo. Gli esclusivi ugelli del motore con distribuzione della spinta e l'avanzato sistema di controllo del volo consentono un controllo e un'agilità eccezionali. Questa manovrabilità è particolarmente vantaggiosa nel combattimento aria-aria, poiché consente al Su-57 di avere la meglio sui caccia nemici e ottenere una posizione di vantaggio. La capacità del caccia di eseguire manovre aeree complesse non solo garantisce la sua sopravvivenza in battaglia, ma fornisce anche al pilota una maggiore consapevolezza della situazione, aumentando le sue possibilità di successo.

Inoltre, il velivolo prodotto da Sukhoi incorpora un’avionica all’avanguardia e sistemi di sensori avanzati. Il caccia è dotato di un radar AESA (Active Electronically Scanned Array), che fornisce capacità superiori di tracciamento e rilevamento dei bersagli. Ciò consente al pilota di identificare rapidamente e ingaggiare più bersagli contemporaneamente, rendendolo un avversario formidabile nella moderna guerra aerea. Inoltre, i sistemi difensivi integrati del Su-57, come contromisure elettroniche e apparecchiature di disturbo, forniscono un ulteriore livello di protezione contro le minacce nemiche, garantendo la sicurezza del pilota in ambienti ostili.

Il caccia stealth russo di quinta generazione si distingue tra i suoi pari per le sue caratteristiche eccezionali e capacità superiori. La tecnologia stealth, i motori potenti e la manovrabilità superiore gli conferiscono un vantaggio significativo in situazioni di combattimento. Inoltre, l’avionica avanzata e i suoi sistemi di sensori forniscono al pilota una maggiore consapevolezza della situazione e capacità di coinvolgimento, rendendolo una forza formidabile nella moderna guerra aerea. Con le sue caratteristiche e capacità all'avanguardia, il Su-57 è senza dubbio una risorsa significativa per l'esercito russo e un aereo da combattimento da non sottovalutare sulla scena globale.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti