Prato, video da brividi: la polizia vieta la piazza a chi manifesta con gli operai

Prato, video da brividi: la polizia vieta la piazza a chi manifesta con gli operai

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Questa è la democrazia. La loro democrazia è così.

A Prato, in pochi giorni si è fatto scempio della nostra Costituzione, quella nata dalla Resistenza al nazifascismo, proprio ieri che proprio a Prato ricorreva l'anniversario della Liberazione.

In pochi giorni è andato farsi benedire, grazie alle autorità locali, il Comune di Prato, il diritto a manifestare con una multa ai lavoratori della Texprint in presidio con una tenda e in sciopero della fame per sollecitare le istituzioni ad intervenire sulla loro vertenza. Poi lo sgombero con 4 arresti del presidio. Per non farsi mancare nulla, sempre lunedì scorso, era stata inizialmente vietata la piazza per la manifestazione delle maestranze Texprint. La sera si è raggiunto il culmine.

Come si vede dal video della pagina Facebook del Si Cobas Prato e Firenze, la sera stessa della manifestazione, la Polizia ha interdetto l'accesso alla piazza a coloro che erano sospettati di aver partecipato alla protesta del pomeriggio.

Si notano, infatti, alcuni giovani a cui è bloccato l'accesso dalle Forze dell'ordine. I ragazzi chiedono spiegazioni mentre si vedono altre persone che possono entrare ed uscire dalla piazza tranquillamente.

Prato è stato l'esempio fulgido: quando si manifesta per i diritti sociali, per il lavoro in sicurezza, contro la precarietà lo Stato non si fa scrupolo di reprimere. Anche quando al governo ci sono "i migliori" dell'"Apostolo" Mario Draghi.

A Prato, in pochi giorni, si è calpestato il Diritto al Lavoro, alla Libertà di Espressione e manifestazione, quella di circolare liberamente.

Ecco, quella che una volta era la sinistra sarebbe accorsa a Prato con i suoi militanti in massa a sostenere i lavoratori della Texprint.

Oggi, quella che è la sinistra parlamentare, ovvero il Partito Democratico è il protagonista di questa vergogna. Infatti, il Sindaco di Prato, Matteo Biffoni, è un esponente del PD.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta" di Giorgio Cremaschi Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta"

Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione... di Pasquale Cicalese Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti