Putin incontra Lukashenko e manda questo messaggio all'occidente

Putin incontra Lukashenko e manda questo messaggio all'occidente

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

In un vertice già programmato in precedenza a Sochi, in Russia, il presidente Putin e il suo omologo bielorusso Lukashenko hanno avuto modo di discutere anche della recente vicenda del volo Ryanair diretto a Vilnius, atterrato a Minsk per un allarme bomba, e il successivo arresto dell’oppositore neonazista bielorusso Roman Potrasevich. 

Putin e Lukashenko hanno concordato nel difinire lo scenario attuale uno “sfogo emotivo”. 

Il presidente bielorusso Lukashenko ha affermato - secondo quanto afferma Ria Novosti - di voler mostrare a Putin alcuni documenti inerenti la vicenda. Secondo il leader bielorusso ‘l’incidente’ si è verificato per destabilizzare la situazione in Bielorussia. Lukashenko ha poi evidenziato che l’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno deciso di colpire la compagnia di bandiera di Minsk Belavia, nonostante questa l’anno scorso allo scoppio della pandemia ha trasportato cittadini di diversi paesi - tra cui Svezia, Germania, Polonia, Lituania, Stati Uniti - rimasti bloccati per via della repentina chiusura degli aeroporti e blocco dei voli. 

Il presidente russo Putin ha osservato che non ci fu alcuna reazione in Occidente quando il volo presidenziale che trasportava il presidente boliviano Evo Morales, fu costretto ad atterrare a Vienna, perché Italia, Francia, Spagna e Portogallo su pressione statunitense chiusero il loro spazio aereo. Gli Stati Uniti credevano che il presidente boliviano trasportasse sul suo volo il whistlebowler statunitense Edward Snowden. Morales fu costretto a scendere dall’aereo e il velivolo fu perquisito. 

"L'aereo del presidente boliviano fu costretto ad atterrare. Il presidente venne condotto fuori dall'aereo e niente, silenzio”, ha evidenziato Putin. 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani di Giorgio Cremaschi Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Ti do un bonus... se non ti ammali! di Savino Balzano Ti do un bonus... se non ti ammali!

Ti do un bonus... se non ti ammali!

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel di Roberto Cursi Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti