"Rivoluzione colorata"? Per l'Italia si prepara la "battaglia democratica" di Mattarella

"Rivoluzione colorata"? Per l'Italia si prepara la "battaglia democratica" di Mattarella

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

di Mauro Gemma, Direttore di Marx21 


E' tragicomico constatare come alla testa del fronte "antifascista" che si sta battendo con le unghie e con i denti contro la possibile formazione del governo giallo-verde, ci siano, agguerriti come non mai, personaggi "di sicura fede antifascista" come Mussolini, Feltri, Sallusti, Sgarbi, Belpietro, Brunetta fianco a fianco di Saviano, Riotta, Formigli e compagnia cantante del mainstream al servizio della "sinistra imperiale" e di USA/UE/NATO/Israele.



Ci stiamo forse preparando allora al "governo neutrale" che metterà tutte le cose a posto (a cominciare dal mantenimento della famigerata Legge Fornero che ha rovinato la vita a così tanti lavoratori e, soprattutto, lavoratrici), magari varando una bel sistema elettorale a doppio turno, come quello che in Francia ha permesso a Macron di vincere con il 16% dei voti (con le conseguenze per i francesi che sono sotto gli occhi di tutti)? E c'è da scommettere che con questo nuovo scenario, probabilmente la Lega sarebbe nuovamente inglobata, senza tentennamenti, nella coalizione "democratica" berlusconiana e riabilitata quale forza anch'essa garante di una democrazia, che può fare anche a meno di rispettare la sovranità popolare. Un orpello inutile in tempi di decisionismo al servizio dei padroni italiani e stranieri.

Non ci sarebbe neppure bisogno di una "rivoluzione colorata" (come quelle che hanno ribaltato i risultati elettorali in decine di paesi, uno per tutti l'Ucraina). Ci penserebbe Mattarella a coordinare la "battaglia democratica". Ci sta già alacremente lavorando.

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti