DIFESA E INTELLIGENCE/Sette aerei Tu-142, caccia MiG-31, F-22 ed F-16 sorvolano Barents...

Sette aerei Tu-142, caccia MiG-31, F-22 ed F-16 sorvolano Barents, i mari della Norvegia e l'Oceano Pacifico

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

Sette aerei russi Tu-142 antisommergibile a lungo raggio hanno volato nello spazio aereo internazionale sul Barents e sui mari norvegesi e sull'Oceano Pacifico settentrionale e sono stati seguiti da caccia F-22 della US Air Force e dagli aerei da combattimento F-16 dell'aeronautica norvegese in determinate fasi del loro percorso, ha detto ai giornalisti il ministro della difesa russo.

 

"Il 27 giugno 2020, tre aerei antisommergibili Tu-142 a lungo raggio effettuarono un volo sui mari di Barents e sulla Norvegia", ha affermato il ministero della Difesa.

 

Il ministero ha aggiunto che "gli aerei sono stati scortati dagli aerei da combattimento F-16 dell'aeronautica norvegese" in determinati periodi del loro volo nello spazio aereo internazionale sul Mare di Norvegia.

 

"Altri quattro aerei Tu-142 antisommergibile a lungo raggio hanno effettuato missioni di addestramento su acque neutre della parte settentrionale dell'Oceano Pacifico. I jet da combattimento F-22 dell'Aeronautica nordamericana li hanno seguiti in determinate fasi del percorso", ha aggiunto il Ministero della Difesa.

 

"Sono stati supportati da intercettori da combattimento MiG-31 nella zona chiusa. I voli sono proseguiti per circa 11 ore", ha precisato il ministero.

 

Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che i voli sono stati effettuati nel rigoroso rispetto delle regole dello spazio aereo internazionale, senza penetrare nello spazio aereo di altri Stati.

 

Dichiarazione del NORAD

 

Il comando nordamericano di difesa aerospaziale (NORAD) ha detto sabato di aver intercettato quattro aerei da ricognizione russi Tu-142 nella zona di identificazione della difesa aerea dell'Alaska (ADIZ).

 

Il NORAD ha affermato che i Tu-142 “sono arrivati entro 65 miglia nautiche a sud della catena di isole Aleutine dell'Alaska e si sono fermati nell'ADIZ per quasi otto ore".

 

"L'aeromobile russo è rimasto nello spazio aereo internazionale e in nessun momento ha violato lo spazio aereo sovrano degli Stati Uniti o del Canada".

 

Il NORAD ha sottolineato che le loro forze avevano identificato e intercettato gli aerei militari russi, inclusi bombardieri, caccia e aerei da pattugliamento marittimo, in dieci diverse occasioni dall'inizio del 2020.

Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa