World Affairs/'Siamo i padroni di casa lì': Erdogan minaccia che la Turchia non...

'Siamo i padroni di casa lì': Erdogan minaccia che la Turchia non farà un passo indietro a Idlib. Intanto continuano i successi di Damasco contro i terroristi

 
Ribadendo la sua solita retorica sulla Siria, il leader turco ha escluso il ritiro da Idlib, dove le sue forze appoggiano i miliziani che combattono il governo siriano. Inoltre, ha dato l'ultimatum a Damasco di ritirarsi oltre i posti di osservazione della Turchia.

 
“Non faremo un passo indietro in Idlib. Non siamo gli ospiti in questo regno, siamo i padroni di casa ", ha detto Recep Tayyip Erdogan a una riunione del suo partito AK, oggi. Giurando di porre fine agli " attacchi del regime " , Erdogan ha aggiunto che Ankara sta dando a Damasco il tempo di tirare le forze di ritorno dai posti di osservazione turchi, ma quel tempo "scadrà alla fine del mese".
 
Erdogan ha dichiarato di aver cercato di ottenere il supporto di Donald Trump prima di impegnarsi su Idlib, "ma non c'è ancora supporto". Precisando: "Sembra che questa volta avremo un altro incontro".
 

Intanto, Damasco per nulla intimorita dalle minacce di Erdigan continua a mietere successi sul campo di battaglia contro i terroritsi. Il comando generale dell'esercito e delle forze armate siriane ha annunciato di aver ripreso il controllo di molti villaggi e città nella campagna meridionale di Idlib dopo aver inflitto pesanti perdite ai terroristi.

Il comando generale delle forze armate siriane ha precisato  che le unità dell'esercito arabo siriano che operano nella campagna meridionale di Idleb "continuano a ottenere risultati qualitativi sul campo e a causare gravi perdite ai terroristi nel personale e nelle attrezzature".

La dichiarazione ha aggiunto che "Negli ultimi giorni, i nostri coraggiosi soldati sono stati in grado di stabilire il controllo su molte città, villaggi e colline strategiche tra cui Rakaya Sajneh, Ma'aret Mouqes, Kafr Sajneh, al-Sheikh Mustafa, Ma'ar Zita, Hass, Ma'aret Harmeh, Kafranbel, Ba'rbou, al-Dar al-Kabira, Shinshrah, Deir Sonboul e Hazarin, dopo aver eliminato un gran numero di terroristi e tagliato le loro rotte di approvvigionamento. "

 

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa