Sipario sugli Stati Uniti. Colin Powell alla CNN: "Abbiamo bisogno di gente che dica la verità"

Sipario sugli Stati Uniti. Colin Powell alla CNN: "Abbiamo bisogno di gente che dica la verità"

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

Colin Powell è l'uomo sinonimo di "fake news".

Colin Powell è l'uomo che, in epoca Bush, è responsabile più di tutti della criminale invasione dell'Iraq nel 2003 con la sua tristemente nota performance alle Nazioni Unite delle fialette "prove" delle armi di distruzione in mano a Saddam.

Colin Powell è responsabile diretto della morte di milioni di iracheni sulla base di una delle menzogne più sanguinarie della storia.

Solo nella "trincea della democrazia", come l'ha definita in modo davvero surreale il direttore di Repubblica Molinari, lo stesso Colin Powell può impunemente presentarsi alla tv nazionale e pontificare sul concetto di "verità".

A domanda diretta di Fareed Zakaria, giornalista della Cnn, il criminale di guerra Powell risponde di non sentirsi più un repubblicano, o un democratico a seguito dell'insurrezione vichinga al Campidoglio. E nell'attaccare i repubblicani che non hanno abbandonato Trump prima, Powell dichiara testuale: "Abbiamo bisogno di persone che dicano la verità, che si ricordino che sono qui per i nostri concittadini. Sono qui per il nostro Paese. Non che lo siano semplicemente per essere rieletti di nuovo".

 

 

"Abbiamo bisogno di persone che dicano la verità". Sipario.

Potrebbe anche interessarti

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE di Giorgio Cremaschi 29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

E ora che succede con la seconda dose Pfizer? di Francesco Santoianni E ora che succede con la seconda dose Pfizer?

E ora che succede con la seconda dose Pfizer?

La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica   di Bruno Guigue La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica

La farsa di Capitol Hill e la fiction democratica

La Grecia "salvata dal Mes" ad un passo da un nuovo default di Antonio Di Siena La Grecia "salvata dal Mes" ad un passo da un nuovo default

La Grecia "salvata dal Mes" ad un passo da un nuovo default

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti