Siria, Assad decreta un'amnistia generale

 Siria, Assad decreta un'amnistia generale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Il Presidente ha promulgato il decreto n. 20 dell'anno 2019 che concede l'amnistia generale per tutti i crimini commessi prima della data del 14 settembre di quest'anno".
 
Il presidente della Siria, Bashar Al-Assad, ha decretato, ieri, un'amnistia generale che copre quasi la maggior parte dei crimini.
 
"Il Presidente ha promulgato il decreto n. 20 dell'anno 2019 che concede l'amnistia generale per tutti i crimini commessi prima della data del 14 settembre di quest'anno", ha riportato l'agenzia siriana SANA.
 
 Secondo il ministro della giustizia Hisham al-Shaar, solo alcuni crimini "atroci" come il tradimento e lo spionaggio sono stati esclusi dalle disposizioni di questo decreto legislativo.
 
"Abbiamo chiesto ai procuratori generali di tutte le province di applicare immediatamente i contenuti del decreto di amnistia", ha affermato il ministro siriano.
 
Il decreto ha ridotto alcune condanne all'ergastolo con lavori forzati e copre anche le sanzioni per il mancato servizio militare.
 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti