Siria. Il governatore di Hasaka denuncia gli abusi sui siriani delle FDS curde e degli USA

Siria. Il governatore di Hasaka denuncia gli abusi sui siriani delle FDS curde e degli USA

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Il governatore di Hasaka, il generale Ghassan Khalil, ha confermato in una dichiarazione al corrispondente di Sputnik che "le operazioni di sfollamento iniziate contro i cittadini siriani dieci anni fa continuano ancora in alcune aree siriane, in particolare quelle sotto il controllo dell'esercito di occupazione americano e delle milizie affiliate, le FDS a guida curde , in arabo Qasad.


 
Ha aggiunto che l'esercito di occupazione americano sta ancora continuando a cacciare via i cittadini siriani dalle loro case e quartieri nella città di Hasakah, poiché ha sfollato un gran numero di famiglie civili con la forza delle armi e li ha espulsi arbitrariamente dalle loro case appartenenti allo stato siriano, dopo aver gettato i loro mobili per le strade e averli rimossi da loro con la forza delle armi, È accaduto anche nei quartieri di (Gwiran, Nashwa, Salhiya, Nazareth e Amran), dopo aver sequestrato un gran numero di istituzioni governative e averne espulso i lavoratori con la forza delle armi.

Il governatore di Hasaka ha sottolineato che l'occupazione americana mira, attraverso queste misure arbitrarie, a deportare permanentemente tutti i cittadini siriani dalle vicinanze delle sue basi e siti militari illegali, e ad aumentare la pressione e le restrizioni sullo stato siriano come parte dei suoi piani per indebolire lo stato e soggiogare il popolo siriano, principalmente con il Caesar Act, dove la sottomissione del Governatorato di Hasakah (strategico per la fornitura di cibo siriano) è la punta di diamante.
 
Questa dichiarazione del governatore di Hasaka è arrivata dopo un incontro che ha avuto con il direttore dell'Ufficio del Commissario internazionale per i rifugiati nel Governatorato di Hasaka, Vadim Makiev, alla presenza del responsabile del programma dell'ufficio, Malik Youssef, per discutere la realtà dei rifugiati e dei siriani sfollati
 
Il governatore di Hasaka ha chiesto, tramite il rappresentante delle Nazioni Unite per i rifugiati, la necessità di un intervento internazionale per porre fine al controllo dell'organizzazione "Qasd" sulla stazione idrica di Al-Hama nella città di Hasakah, che è la parte importante nella fornitura di acqua potabile ai cittadini della città dopo che arriva dal progetto Alouk Wells nella campagna di Ras Al-Ain, al fine di garantire l'arrivo dell'acqua potabile.

Il governatore ha anche chiesto la necessità di sostenere il settore dell'istruzione nel governatorato, che soffre del controllo e del sequestro degli edifici scolastici da parte degli Stati Uniti e convertendoli in quartier generali militari e prigioni.
 
 
 

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare di Francesco Erspamer  Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco di Paolo Desogus Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE di Giorgio Cremaschi 29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica   di Bruno Guigue La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica

La farsa di Capitol Hill e la fiction democratica

L'elefante nella stanza (che non state considerando) di Antonio Di Siena L'elefante nella stanza (che non state considerando)

L'elefante nella stanza (che non state considerando)

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti