World Affairs/Siria, il settore sanitario devastato dai terroristi e dalle sanz...

Siria, il settore sanitario devastato dai terroristi e dalle sanzioni statunitensi e occidentali affronta l'emergenza Covid-19

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

Sono trascorsi nove anni dall'inizio della guerra che sta vivendo la Siria, che ha colpito tutti gli aspetti della vita, compreso il settore sanitario.


Dopo nove anni di guerra in Siria, la salute è uno dei settori più colpiti con centinaia di ospedali e centri sanitari fuori servizio, a causa degli attacchi di gruppi terroristici e dei loro sponsor, che ha provocato critiche situazione in questo settore.

 
Le sanzioni imposte da Occidente e Stati Uniti, oltre ad altri paesi arabi, influiscono su tutti gli aspetti della vita in Siria, sono state estese ai settori farmaceutico e sanitario. I suoi effetti si sono riflessi negativamente, portando a un peggioramento dello scenario e all'accesso del cittadino siriano a tutti i servizi relativi alla salute.
 

 
Oggi, il governo siriano, dopo la diffusione del nuovo coronavirus in diversi paesi del mondo e la documentazione di circa 16 casi nel paese finora, sta affrontando una seria sfida per affrontare questa pandemia, che richiede l'urgente necessità di sollevare le sanzioni imposte a questo settore per facilitare il compito del governo nel salvare la vita dei suoi cittadini.
 
Questo scenario e la situazione critica che il settore sanitario in Siria sta attualmente vivendo è un messaggio per tutti circa la necessità di una revoca globale delle sanzioni imposte ai settori farmaceutico e sanitario.
 
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa