World Affairs/Tiro a bersaglio. Israele uccide a sangue freddo giovane palestin...

Tiro a bersaglio. Israele uccide a sangue freddo giovane palestinese a Salfit

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

di Paola Di Lullo
 
Si chiamava Ibrahim Mustafa Yaqoub ed aveva 29 anni.

 
Poco fa,  l'esercito israeliano gli ha sparato al collo nel villaggio di Kafel Haris a Salfit.
 
No, niente coltelli né presunti "attentati", nessuna violazione checkpoint, nessuna intimazione di Alt, Ibrahim si trovava di fronte a una casa sulla strada principale con amici.
 
Esercito e coloni hanno aperto il fuoco in modo casuale e folle, colpendo a morte Ibrahim e ferendo al piede Muhammad Abd al-Salam, 17 anni.
 
Ucciso a sangue freddo e senza nemmeno la decenza di inventare un motivo "plausibile".
 
Era palestinese, Ibrahim, non c'è bisogno di altra ragione per assassinarlo.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa