/ "Un solo missile può distruggere una flotta di miliardi di dollar...

"Un solo missile può distruggere una flotta di miliardi di dollari". Teheran sulla presenza delle portaerei USA nel Golfo

 

Un religioso iraniano ha messo in guardia gli Stati Uniti contro le loro manifestazioni di potere, affermando che un missile potrebbe distruggere una flotta del valore di miliardi di dollari. Le sue parole giungono nel momento in cui gli USA hanno inviato un gruppo di portaerei come messaggio all'Iran.


L'Ayatollah Yousef Tabatabai-Nejad, che rappresenta la provincia di Isfahan nell'assemblea degli esperti iraniani, ha dichiarato oggi che la "flotta da miliardi di dollari USA può essere distrutta con un solo missile". Non ha specificato, tuttavia, quale particolare missile faceva riferimento.
 
In precedenza, un vice capo del Corpo delle guardie rivoluzionarie iraniane ha anche chiarito che vede la prova muscolare di Washington come spavalderia fine a se stessa. Gli Stati Uniti "non oseranno lanciare un'azione militare contro di noi", ha detto Yadollah Javani all'agenzia di stampa Tasnim.
 
Questa settimana gli Stati Uniti hanno inviato la portaerei Abraham Lincoln Carrier, per "inviare un messaggio chiaro e inconfondibile al regime iraniano", come ha affermato John Bolton, il consigliere nazionale degli Stati Uniti. Tuttavia, la mossa apparentemente non è riuscita a impressionare Teheran.
 
Bolton ha effettivamente ammesso che gli Stati Uniti "non stanno cercando guerra con il regime iraniano".  Ma ha anche affermato che qualsiasi attacco contro gli interessi degli Stati Uniti o dei suoi alleati " sarà affrontato con una forza incessante".
 
Queste dichiarazioni arrivano in un'altra spirale di tensione nei rapporti tra Washington e Teheran. Lo schieramento della portaerei statunitensi segue un nuovo round di sanzioni imposte al settore dell'energia nucleare iraniano.
 
Gli Stati Uniti non hanno nemmeno risparmiato gli sforzi per aumentare la pressione su Teheran dopo il proprio ritiro dall'accordo nucleare iraniano un anno fa. Ad aprile, gli Stati Uniti hanno revocato le esenzioni concesse agli acquirenti di petrolio iraniano e hanno designato le Guardie rivoluzionarie iraniane come un gruppo terroristico. L'Iran ha risposto aggiungendo il Comando Centrale degli Stati Uniti (CENTCOM) alla propria lista di organizzazioni terroriste.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa