Una sola domanda a proposito di vaccini

Una sola domanda a proposito di vaccini

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Marina Minicuci

 

Mentre si discute sulla marca del vaccino da somministrare, gradiremmo che qualcuno rispondesse ad una semplice domanda logica a proposito dei vaccini, preceduta da qualche indispensabile premessa. Preciso che le premesse sono tutte affermazioni dei medici.

Posto che una cosa è contrarre il virus altra è sviluppare la malattia Sars-Covid19.

Posto che al contrarre il virus il nostro organismo scatena una tempesta di anticorpi, tempesta di anticorpi che viene altresì scatenata nel nostro organismo dal vaccino. Le due “tempeste” in contemporanea sono molto pericolose, in quanto possono provocare eventi trombotici anche fatali. È per questa ragione che la vaccinazione non si somministra a soggetti che abbiano contratto il virus da poco tempo e quindi con gli anticorpi ancora in attività.

Posto che per sapere se abbiamo contratto il virus da asintomatici, l’unica prova sicura ci dicono essere il sierologico e a chi si vaccina non è richiesto tale esame e neppure il tampone, viene solo chiesto se si è contratto il virus o se si è stati a contatto con qualcuno che lo avesse contratto nelle ultime settimane, la domanda sorge spontanea:

Se non si impone il sierologico prima della vaccinazione, come è possibile scongiurare l’alto rischio che corre chiunque abbia contratto il virus, negli ultimi mesi, da asintomatico e senza saperlo e in quel periodo si vaccini?

Attendo risposte da chi le ha.

 

LEGGI L'ULTIMO LIBRO DEL PROF. GIULIO TARRO

 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente