/ Venezuela, Tribunale supremo dichiara nulli tutti gli atti dell'A...

Venezuela, Tribunale supremo dichiara nulli tutti gli atti dell'Assemblea nazionale per usurpazione di autoritą

 

TELESUR


"L'Assemblea Nazionale (AN) non ha alcuna giunta direttiva valida e tutti i suoi atti sono nulli per usurpazione di autorità". Lo ha annunciato lunedì il Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ) del Venezuela prendendo posizione contro le recenti azioni del Parlamento a maggioranza opposizione intraprese contro la Costituzione del paese e contro gli altri 4 poteri della Repubblica presidenziale. In particolare, il secondo vice presidente della Camera costituzionale del TSJ, Juan Jose Mendoza, ha notato come il Parlamento non riconosce la magistratura e non rispetta le sue decisioni; non riconosce il potere elettorale, che ha certificato l'elezione del Presidente Nicolas Maduro il 20 maggio scorso; non riconosce il potere esecutivo; e ignora il potere sovrano, il popolo del Venezuela che ha scelto a suffragio universale il suo presidente.



La Corte Suprema ha quindi riferito che gli atti parlamentari che hanno avuto luogo da sabato 5 a mercoledì 9 gennaio di quest'anno, sulla nomina dei nuovi amministratori del Parlamento in disprezzo sono stati cancellati. "È inammissibile usurpare i poteri modificando forme di Stato e di governo", ha dichiarato il Tribunale. "Tutti i suoi atti sono nulli, l'AN viola gli articoli 130, 131 e 132 della Costituzione", secondo Mendoza.
 
Il presidente della Camera costituzionale ha ricordato che questo annullamento "è dovuto alla condizione di disprezzo dell'autorità" in cui l'AN è dal 2016 e "che non è stato corretto". Il 5 gennaio 2016, infatti, l'AN ha ratificato l'elezione di 3 deputati dell'opposizione dello stato di Amazonas, nonostante la sospensione sancita da una sentenza del Tribunale supremo a causa di irregolarità nelle elezioni parlamentari del 6 dicembre 2015 in quella regione del sud del Venezuela. Mendoza ha aggiunto che spetta al pubblico ministero stabilire le responsabilità penali, civili e amministrative, in conformità con la Costituzione, contro i responsabili di questa violazione costituzionale. E chiunque si opponga, rischia meccanismi di innesco legittima la disobbedienza, delineato nella Costituzione.

Traduzione de l'AntiDiplomatico 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa