Verso una nuova guerra? Hezbollah risponde agli attacchi aerei di Israele sul Libano

Verso una nuova guerra? Hezbollah risponde agli attacchi aerei di Israele sul Libano

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La tensione risale e vertiginosamente al confine tra Israele e Libano, e non solo.

Il regime israeliano sembra voler creare un escalation per attaccare Iran e Hezbollah in tutta la regione, coinvolgendo anche Washington, come si denota dal caso degli incidenti delle petroliere colpite o dirottate, la cui colpa è stata data a Teheran.

Mercoledì notte, l'aviazione dell'occupazione israeliana avevo bombardato alcuni villaggio in Libano, circostanza che non avveniva dal 2006 dalla "guerra dei 33 giorni" contro Hezbollah, con la scusante della rappresaglia per un attacco missilistico.

Proprio perché il livello di scontro si è alzato, oggi, non è mancata la risposta diretta di Hezbollah.

In un comunicato, il gruppo di Resistenza islamico ha rivendicato i lanci dei missili.

In una dichiarazione ha precisato che sono stati una risposta agli attacchi aerei effettuati da Israele ieri, che hanno colpito i villaggi di Al Jarmaq e Al Shawakir, nel sud del Libano.

L'attacco missilistico di Hezbollah ha attivato le sirene nella regione dell'Alta Galilea, nel nord di Israele, e nelle alture del Golan, vicino al confine con il paese vicino. Secondo le forze di difesa israeliane, più di dieci proiettili sono stati lanciati in territorio israeliano e la maggior parte di essi è stata intercettata dal sistema di difesa aerea.

 

L'esercito israeliano ha risposto con il fuoco dell'artiglieria sulle aree in cui sono stati effettuati gli attacchi, che sono sotto il controllo di Hezbollah, e ha sottolineato che non lasceranno senza risposta gli attacchi contro i civili.

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia