/ VIDEO. Parigi, vigili del fuoco in piazza contro Macron. Gas lacr...

VIDEO. Parigi, vigili del fuoco in piazza contro Macron. Gas lacrimogeni e dura repressione

 

Dopo uno sciopero di tre mesi senza alcun effetto reale, i vigili del fuoco hanno occupato oggi le strade di Parigi: in migliaia si sono mobilitati, questo 15 ottobre, per chiedere un aumento di stipendio e un miglioramento delle condizioni di lavoro.
 
Diverse migliaia di vigili del fuoco professionisti (tra i 5.000 e i 10.000 secondo i sindacati) hanno preso parte, questo 15 ottobre, a una manifestazione nazionale a Parigi per chiedere una rivalutazione del loro stipendio, garanzie contro le aggressioni e il mantenimento della loro pensione acquisita. Questa mossa segue uno sciopero iniziato lo scorso giugno.
 
"Manifestiamo perché né il governo né le autorità locali che finanziano i servizi antincendio e di soccorso dipartimentali (SDIS) hanno soddisfatto le nostre aspettative", aveva spiegato il giorno prima dell'AFP André Goretti, presidente della FA / SPP-PATS, il primo dei nove sindacati dei vigili del fuoco professionisti su iniziativa dell'evento nazionale.  
Si sono radunati a Place de la République verso le 14 prima di sfilare in un corteo che è arrivato alle 18.00 a Place de la Nation. Al loro fianco c'erano gilet gialli che esprimevano la loro solidarietà: "Sostegno ai pompieri. L'angoscia di chi ci protegge ", si leggeva in uno dei striscioni esposto da alcuni membri del movimento.
 

All'inizio silenzioso, la mobilitazione è stata presto accompagnata da scontri tra manifestanti e forze dell’ordine con scene alquanto inconsuete di pompieri gasati dai lacrimogeni della polizia.    
Si  registrano anche feriti.

 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa