/ Vladimir Padrino, ministro della difesa del Venezuela: "l'80% dei...

Vladimir Padrino, ministro della difesa del Venezuela: "l'80% dei militari che hanno disertato sono stati ingannati e sono tornati sotto il comando ufficiale"

 

Il messaggio ai golpisti: "Non state giocando con dei bambini. Da ora in poi sarete responsabili di ogni violenza e morte nel paese"


Vladimir Padrino, il ministro della Difesa della Repubblica venezuelana ha parlato alla nazione questo 30 aprile, nella giornata dell'ennesimo tentativo di golpe militare dell'estrema destra del paese.  “E' un'opposizione golpista, selvaggia, che non ha coscienza della Patria... se desiderano conquistare il rispetto della Fanb abbandonino queste posizioni. Non siamo mossi solo dall'amore del nostro paese. Interrompete queste pratiche. Da ora in poi vi consideremo responsabili di qualsiasi atto di violenza nel paese”, ha dichiarato. "Non state giocando con dei bambini."


Il ministro della Difesa venezuelano, Vladimir Padrino López, ha dichiarato poi che la maggior parte dei soldati che si sono ribellati nel distributore di Altamira, vicino alla base aerea di La Carlota a Caracas, hanno già lasciato il posto e si sono rivolti a Plaza Altamira, bastione dell'opposizione, per tornare sotto gli ordini dei loro ufficiali.  "Il Tentativo di golpe di stato è stato portato avanti da un gruppo insignificante. Tutti i comandi delle forze armate bolivariane immediatamente hanno ribadito la propria lealtà. Tutti hanno respinto quest'atto che è una canagliata. In questo luogo, in questo distributore si sono riuniti pseudo dirigenti politici che hanno ingannato con un nuovo show a questi disertori.

La gran maggioranza di questo gruppo, quasi l'80% si è ritirato motu proprio e ritornato agli ordini del comandante ufficiale".


Padrino ha detto che l'esercito venezuelano non permetterà l'aggressione contro le leggi, le istituzioni, la democrazia e la Costituzione e accusa le frange estremiste dell'opposizione per "qualsiasi spargimento di sangue" e atti di violenza che da adesso in poi possono accadere in Venezuela.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa