Xi Jinping in Europa: impatto sulle relazioni Cina-UE e la politica globale

Xi Jinping in Europa: impatto sulle relazioni Cina-UE e la politica globale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

A commento della visita del Presidente cinese Xi Jinping a tre paesi europei, il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha dichiarato che il viaggio ufficiale, avvenuto in Europa con una visione globale, ha rafforzato con successo le relazioni tra Cina e Francia, ha ulteriormente solidificato i rapporti tra Cina e Serbia, ha potenziato le relazioni tra Cina e Ungheria e ha dato slancio alla cooperazione Cina-UE.

Si è trattato di un viaggio finalizzato a consolidare amicizie, aumentare la fiducia reciproca, rafforzare la sicurezza e tracciare una rotta per il futuro, che si è concluso con grande successo, ha affermato il più alto diplomatico cinese, come evidenzia il quotidiano Global Times.

Negli ultimi anni, con le incertezze globali e le crescenti sfide che l'Europa sta affrontando, nonché le vicissitudini nelle relazioni tra Cina e UE, uno scambio di alto livello è necessario per chiarire le questioni, prevenire ulteriori declini e stabilizzare le relazioni, favorendo nel contempo uno sviluppo orientato al futuro, hanno sottolineato alcuni esperti, notando che la diplomazia di alto livello, come il più alto livello di scambio diplomatico, è cruciale in questo momento critico.

Durante la visita, Cina e Francia hanno difeso lo spirito originale dell'istituzione dei rapporti diplomatici, e continueranno a promuovere le relazioni bilaterali costruendo sui successi passati e aprendo nuovi sviluppi, ha notato Wang.

Continueremo a sostenere la nostra amicizia indissolubile e intraprenderemo un nuovo percorso per costruire una comunità condivisa tra Cina e Serbia nella nuova era, e rafforzeremo i legami tradizionali e guideremo le relazioni tra Cina e Ungheria in un "viaggio dorato", ha detto Wang.

Sulle relazioni tra Cina e UE, le due parti dovrebbero plasmare percezioni corrette e aderire al posizionamento del partenariato. Sulle questioni globali, la Cina dimostrerà la responsabilità di una grande potenza e contribuirà con le sue soluzioni per la pace mondiale, ha sottolineato il principale diplomatico cinese.

Questa visita dimostra grande enfasi della Cina sull'Europa e la sua particolare attenzione a questi tre paesi - Francia, Serbia e Ungheria, ha detto Sun Keqin, ricercatore presso l'Istituto cinese di relazioni internazionali contemporanee, al Global Times.

Il viaggio ha trasmesso all'Europa e al mondo la posizione e l'atteggiamento della Cina sulle relazioni Cina-UE, sulla pace e lo sviluppo globali, specialmente sul conflitto tra Russia e Ucraina e sul conflitto tra Israele e Palestina, ha notato Sun.

Ha anche affrontato importanti questioni internazionali, come la governance globale, e ha chiarito i fraintendimenti sul ruolo della Cina nella guerra tra Russia e Ucraina.

La visita del Presidente Xi alle tre nazioni europee ha lasciato molti momenti diplomatici memorabili, ha affermato l'Agenzia di stampa Xinhua nella giornata di domenica. Dai colloqui al Palazzo dell'Eliseo a Parigi alle chiacchierate al passo del Tourmalet nei Pirenei; dalle folle di benvenuto in una piazza di Belgrado alla cerimonia di commiato alla Villa della Pace a Belgrado; dai fiori all'aeroporto di Budapest alla cerimonia di benvenuto al Castello di Buda a Budapest... Queste scene vivide e storie diplomatiche straordinarie dalla visita europea del Presidente Xi sono indimenticabili, evidenzia Xinhua.

Il New York Times ha scritto che il presidente francese Emmanuel Macron "aggiunge un tocco personale alla sua diplomazia con la Cina", portando Xi nei luoghi della sua infanzia, sperando di forgiare un legame. L'AFP ha descritto l'impressionante scena a Belgrado dove Xi e il Presidente serbo Aleksandar Vucic "hanno salutato da un balcone diverse migliaia di persone".

Durante la visita in Serbia, il Presidente Xi e Vucic hanno concordato di costruire una comunità condivisa tra Cina e Serbia nella nuova era, e Xi ha annunciato anche una serie di misure per sostenere la costruzione della comunità condivisa tra Cina e Serbia nel futuro.

Wang ha spiegato che questa decisione segna una svolta in Europa per la costruzione di una comunità condivisa nel futuro, che diventerà un nuovo traguardo nella storia delle relazioni tra Cina e Serbia.

In tutti e tre i paesi europei, dai protocolli di accoglienza alle interazioni personali tra i leader, l'ospitalità calorosa ha mostrato l'alta considerazione dei paesi ospitanti per la visita del Presidente Xi e le relazioni con la Cina, ha detto Dong Yifan, ricercatore presso l'Istituto di studi europei, Istituti cinesi di relazioni internazionali contemporanee, al Global Times domenica.

"L'accoglienza è stata del più alto livello, sottolineando l'importanza di questa visita", ha detto Dong, notando che la visita ha un significato diplomatico significativo per la Cina, che riflette la posizione prominente dell'Europa nel plasmare le relazioni globali e l'importanza strategica delle relazioni tra Cina e UE.

Nell’ambito della visita, Wang ha anche notato che la "diplomazia della Prima Signora" è stata un punto saliente di questa visita, poiché la diplomazia affascinante di Peng Liyuan ha giocato un ruolo positivo nel potenziare la buona volontà pubblica estera verso la Cina e aumentare il soft power della Cina.

Sia nelle elezioni UE che negli affari UE, Francia e Germania svolgono ruoli cruciali. Dal giorno in cui è stata fondata l'UE, la Francia ha avuto un ruolo da leader politico, agendo come "motore politico", hanno affermato alcuni esperti. Nel frattempo, la Germania rimane un leader economico insostituibile nell'UE.

Prima della visita di Xi in Europa, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha anche viaggiato in Cina a metà aprile e ha avuto discussioni approfondite sulle relazioni bilaterali, nonché sugli affari regionali e globali.

Negli ultimi anni, le relazioni Cina-UE hanno affrontato varie sfide a causa della concorrenza geopolitica, del conflitto tra Russia e Ucraina e dell'influenza crescente degli Stati Uniti. La Francia rimane impegnata nell'autonomia strategica ed è la potenza più influente nell'UE.

Coinvolgendo Francia e leader dell'UE su varie questioni, possiamo chiarire se siamo partner o rivali sistemici. La loro percezione è cruciale per lo sviluppo fluido delle relazioni Cina-UE, permettendoci di comprendere le posizioni reciproche e stabilire una solida base per gestire le differenze e rafforzare la cooperazione, ha spiegato Sun.

L'Ungheria deve per prendere il controllo del Consiglio dell'UE il 1° luglio e utilizzerà il suo potere di veto se necessario una volta assunto la presidenza di turno, ha riportato Euronews in aprile.

Alcuni esperti hanno spiegato che, date le strutture uniche dell'UE e della NATO, l'Ungheria può svolgere un ruolo cruciale, specialmente nella decisione consensuale dell'UE su questioni importanti, e l'Ungheria ha per più volte esercitato il suo potere di veto contro risoluzioni anti-Cina nel Parlamento europeo e nell'UE.

In un'intervista esclusiva con il Global Times di recente, Levente Horvath, direttore del Centro Eurasia presso l'Università John von Neumann, ha detto che ci si aspetta che l'Ungheria giochi un ruolo positivo nelle relazioni tra Cina e UE durante la sua prossima presidenza dell'UE, sperando di influenzare il pensiero del blocco sulla Cina.

Alcuni media occidentali, citando analisti, hanno affermato che il leader cinese ha destato una certa impressione ma non ha fatto nessun vero progresso sul commercio e sulle tensioni in Ucraina. E alcuni osservatori hanno sostenuto che la Cina "ha gradualmente diviso l'Europa in due gruppi: quelli amichevoli e ostili alla Cina", come ha scritto il quotidiano tedesco DW News in un articolo.

L'opinione pubblica europea è generalmente pro-USA, spesso dandole interpretazioni negative della Cina, hanno detto alcuni esperti, notando che tuttavia, dall'inizio di quest'anno, ci sono stati molti scambi tra Cina ed Europa, con visite da parte di Belgio, Paesi Bassi e Germania.

"Pertanto, non si tratta che la Cina cerchi di dividere l'Europa ma semplicemente visite diplomatiche normali. Inoltre, i tre paesi che il Presidente Xi ha visitato sono relativamente amichevoli nei confronti della Cina", ha osservato Sun.

Questa amicizia si basa sui propri interessi, considerazioni oggettive e cooperazione reciproca. Questo approccio rappresenta il pragmatismo europeo e la direzione delle relazioni tra Cina ed UE. "Pertanto, è scorretto etichettare questa forma di cooperazione come un tentativo di dividere l'Europa", ha chiosato Sun.

----

LETTURA CONSIGLIATA

LA TERZA GUERRA MONDIALE? IL FATTORE MALVINAS

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti