/ YouTube è il principale propagandista dell'estrema destra in Bras...

YouTube è il principale propagandista dell'estrema destra in Brasile

 


Mision Verdad
 

Un team di ricerca dell'Università Federale del Minas Gerais si è dedicato allo studio di come YouTube aiuta a modificare la realtà che i suoi utenti percepiscono.

 

In Brasile, YouTube è molto popolare e il suo uso è diventato virale tra i cittadini, molti dei quali si sono rivolti a ideologie di estrema destra a causa degli algoritmi dei social network che hanno creato un "ecosistema di odio", secondo l'attivista brasiliana per i diritti delle donne, Debora Diniz, che ha dovuto lasciare il Brasile dopo aver ricevuto minacce di morte da troll di destra.

 

L'ascesa di Jair Bolsonaro, che ha guadagnato sempre più seguaci tramite YouTube con video politici e teorie della cospirazione, è dovuta sia alla caduta dell'establishment brasiliano sia alla diffusione dei contenuti che ha prodotto, molti dei quali divenuti virali attraverso il famoso algoritmo.

 

Ma non solo Bolsonaro è stato avvantaggiato da YouTube, ma anche altre figure come il chitarrista della cospirazione Nando Moura, oggi capo del comune di Niterói dal 2017, e che ha riconosciuto: "Se non ci fossero i social network, non sarei qui. E Jair Bolsonaro non sarebbe presidente".

 

Pertanto, il team dell'Università del Minas Gerais ha analizzato le trascrizioni di migliaia di video su YouTube, nonché i commenti che hanno ricevuto. Hanno scoperto che i canali di destra brasiliani erano riusciti a espandere il loro pubblico molto più velocemente di altri e sembravano alterare l'intero contenuto politico del sito.

 

"Nei mesi successivi al cambiamento dell'algoritmo di YouTube, le menzioni positive di Bolsonaro aumentarono, così come le menzioni delle teorie della cospirazione che aveva sollevato.

A quel tempo, i sondaggi lo mostravano ancora come una persona estremamente impopolare, il che suggerisce che la piattaforma stava facendo molto più che riflettere le tendenze politiche", riassume il giornalista del New York Times Max Fisher.

 

Un'altra squadra, questa volta dall'Harvard Berkman Klein Center, ha iniziato a studiare se il motore di raccomandazione di YouTube avesse guidato l’incredibile successo dell’estrema destra brasiliana sulla piattaforma.

 

  • Per l'analisi, hanno programmato un server in Brasile per accedere a un popolare canale YouTube o termine di ricerca in quel paese e aprire le principali raccomandazioni emerse da quei video.
  • Quindi, il server ha seguito le raccomandazioni risultanti da quei canali o video suggeriti e così via.
  • Ripetendolo migliaia di volte, i ricercatori hanno monitorato il modo in cui la piattaforma ha spostato gli utenti da un video all'altro.
  • Hanno scoperto che i consigli di YouTube spesso favorivano i canali di destra pieni di cospirazioni, come quelli di Moura.
  • Un elemento chiave dell'indagine è che ha scoperto che se gli utenti vedevano un singolo canale dell'estrema destra, il sistema ne mostrava molti altri.
  • I ricercatori hanno concluso che l'algoritmo aveva collegato canali precedentemente marginali e quindi creato un pubblico per loro.
  • Uno di questi canali era quello di Bolsonaro, che per molto tempo ha usato la piattaforma per pubblicare inganni e cospirazioni. È stato uno dei pionieri su YouTube Brasile, anche se la sua base politica non era cresciuta molto fino ad allora grazie alla sua presenza online; aveva a malapena elettori o seguaci a livello nazionale.



(Traduzione de l'AntiDiplomatico)

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa