OMS: Le sanzioni occidentali colpiscono i bambini siriani malati di cancro

OMS: Le sanzioni occidentali colpiscono i bambini siriani malati di cancro

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha denunciato che le sanzioni imposte dai paesi occidentali hanno colpito i bambini siriani affetti da cancro.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Le sanzioni economiche contro la Siria hanno gravemente perturbato l'acquisizione di farmaci specifici, compresi i farmaci antitumorali," ha denunciato Elizabeth Hoff rappresentante dell'OMS in Siria.


 
Hoff ha spiegato che le sanzioni economiche hanno impedito a molte aziende farmaceutiche internazionali di trattare con le autorità siriane creando ostacoli per i pagamenti dei farmaci importati attraverso banche estere.
 
Sei anni di brutale conflitto hanno portato i servizi sanitari siriani, che erano tra i migliori in Medio Oriente, vicino al collasso. Meno della metà degli ospedali del paese operano a pieno regime e il numero di medici si è molto ridotto.
 
Prima dell'inizio della crisi, la Siria produceva il 90 per cento dei farmaci necessari, ma i farmaci contro il cancro erano tra quelli tradizionalmente dipendenti dalle importazioni.
 
Il crollo generale del sistema sanitario siriano ha contribuito a un calo della speranza di vita a 60 anni per gli uomini e 70 per le donne nel 2014,  che era di 72 e 75, rispettivamente, nel 2009. Solo il 44 per cento degli ospedali funzionano a piena capacità e più di un quarto di loro non funziona affatto, ha aggiunto la rappresentante dell'OMS.
 
In mezzo a questo deterioramento, l'Ospedale dei Bambini di Damasco soffre di grandi carenze. Le Unità ospedaliere antitumorali di Aleppo e Latakia cancro sono fuori servizio per le stesse ragioni. Ora, quasi 200 bambini ricorrono all'ospedale di Damasco ogni settimana, secondo il suo Direttore, Maher Haddad.
 
 

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti