Aereo israeliano colpito da un sistema elettronico vicino alla Siria

Aereo israeliano colpito da un sistema elettronico vicino alla Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il portale dell'aviazione russa Avia.pro ha riportato oggi che il volo effettuato da un aereo dell'esercito israeliano vicino al confine siro-libanese, è stato ostacolato dall'attacco di un sistema di guerra elettronica sconosciuto, che apparentemente ha impedito al velivolo militare di eseguire l'operazione pianificata.

Nel dettaglio di queste informazioni, Avia.pro ha allegato nel suo rapporto una mappa del processo di svolgimento della missione di ricognizione dell'aereo israeliano.

La mappa mostra l'improvviso cambiamento nella posizione dell'aereo militare israeliano, che, secondo il rapporto, era dovuto a un potente attacco elettronico che poteva essere effettuato solo dal territorio della Siria, "che indica il fatto che Damasco iniziò fornire una protezione multilivello per i suoi militari” .

L'esercito siriano è infatti armato di sistemi di guerra elettronica e gode del pieno appoggio delle potenti contromisure elettroniche russe che vengono lanciate principalmente dalla base aerea di Hmeimim, situata nella provincia di Latakia (nord-ovest), oltre che dalla marina russa base a Tartus (ovest).

Di recente, la difesa aerea siriana ha affrontato con più decisione gli attacchi ostili del regime israeliano nel suo spazio aereo.

Da parte sua, la Russia si sta muovendo per rafforzare i sistemi di difesa missilistica del Paese arabo di fronte alle aggressioni israeliane. In effetti, finora, con i sistemi russi sono stati abbattuti con successo diversi missili israeliani lanciati contro la Siria prima che colpissero i loro obiettivi.

Avia.pro , in un altro rapporto pubblicato ieri, aveva sottolineato che Israele deve tenere a mente che, se fa infuriare Mosca, i sistemi di guerra elettronica russi hanno la capacità di contrastare i sistemi antimissile del regime di Tel Aviv.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Covid 19: la situazione in Russia di Marinella Mondaini Covid 19: la situazione in Russia

Covid 19: la situazione in Russia

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Italia unico paese europeo con i salari minori rispetto al 1990 di Gilberto Trombetta Italia unico paese europeo con i salari minori rispetto al 1990

Italia unico paese europeo con i salari minori rispetto al 1990

I migranti in Libia: “Riportateci a casa” di Michelangelo Severgnini I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti