Bielorussia: caccia SU-30SM e sistemi S-400 nell'accordo con la Russia

Bielorussia: caccia SU-30SM e sistemi S-400 nell'accordo con la Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Bielorussia rinforzerà le proprie difese con armamenti russi. Secondo quanto reso noto dal presidente Alexander Lukashenko arriveranno a Minsk "dozzine" di aerei, elicotteri e sistemi di difesa aerea, probabilmente anche i famigerati S-400. 

"Nel prossimo futuro - ho firmato l'ordine due giorni fa - la Federazione Russa ci spedirà - non dirò esattamente cosa e l'esatta somma di denaro - decine di aerei, decine di elicotteri e armi essenziali per la difesa aerea, forse anche S-400. Ne abbiamo molto bisogno, l'ho già detto", ha detto Lukashenko, secondo quanto riporta l’agenzia BelTA. 

“In altre parole, gli equipaggiamenti più moderni. Ci attrezzeremo. Se durante l'esercitazione [Zapad-2021] vediamo che abbiamo bisogno di qualcos'altro, allora lo compreremo dalla Federazione Russa. 

Minsk interessata alle armi russe

Lukashenko lo aveva già dichiarato a inizio agosto: la Bielorussia è interessata all'acquisizione di sistemi di difesa aerea missilistici S-400. A tal proposito la Bielorussia ha contattato il presidente russo Vladimir Putin per la spedizione di S-400 "a un prezzo speciale, a credito". Lukashenko si è detto fiducioso che la Russia concederà i sistemi S-400 alla Bielorussia.

Piani per la spedizione di armi in Bielorussia

Le forze armate bielorusse si preparano a riarmare le proprie forze di difesa aerea e dotarle dei sistemi di difesa aerea missilistici S-400, sviluppati in Russia, ha dichiarato a gennaio il comandante del generale Igor Golub delle forze aeree e di difesa aerea bielorusse.

Alla fine di giugno, il vice capo del servizio federale russo per la cooperazione tecnico-militare Andrey Boytsov ha dichiarato che la Russia è pronta a esaminare la spedizione dei sistemi S-400 e dei sistemi di difesa aerea Pantsir-S1, se Minsk avesse presentato una richiesta ufficiale.

Ad aprile, il Capo di Stato Maggiore bielorusso Andrey Gurtsevich ha rivelato che è prevista a breve la seconda spedizione di quattro aerei Su-30SM, aggiungendo che è stato firmato un contratto per quattro elicotteri Mi-35. Secondo Gurtsevich, erano in corso lavori precontrattuali per l'approvvigionamento dei sistemi di difesa aerea Pantsir-S e S-400.

A febbraio, il Ministero della Difesa bielorusso ha annunciato che la Bielorussia riceverà quattro aerei Su-30SM nell'ottobre 2022.

La cooperazione tra Mosca e Minsk si intensifica. E i rapporti sembrano tornati distesi come non avveniva da tempo. Evidentemente la Bielorussia ha capito che senza il sostegno di Mosca rischia di finire travolte dalle mosse destabilizzanti ordite a occidente. Con i nuovi armenti, inoltre, diventa davvero arduo per altri paesi immaginare azioni di forza contro Minsk. 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO