Bombardamento ucraino contro un'area civile di Donetsk provoca un morto e diversi feriti

Bombardamento ucraino contro un'area civile di Donetsk provoca un morto e diversi feriti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Un bombardamento ucraino contro il centro della città di Donetsk ha provocato la morte di una donna e il ferimento di cinque persone, ha riferito il capo della Repubblica popolare di Donetsk Denis Pushilin, su Telegram. Tutte le vittime sono civili e hanno ricevuto cure mediche dopo l'attacco.

"In totale, i bombardamenti hanno danneggiato tre edifici residenziali e cinque infrastrutture civili nei distretti Kirovsky, Kievsky e Kuibyshevsky di Donetsk, tra cui un edificio amministrativo, un asilo, negozi e esercizi commerciali", ha reso noto Pushilin. Il funzionario ha aggiunto che durante la giornata si sono verificati cinque attacchi da parte dell'esercito ucraino, durante i quali sono stati sparati 31 proiettili di calibro 122 mm e 155 mm.

Il sindaco della città, Alexei Kulemzin, ha indicato che l'asilo bombardato si trova nel quartiere Kuibyshevskij.

A seguito dell'attacco nessuno è rimasto ferito, ma frammenti di proiettili hanno danneggiato un tubo del gas, nonché tetti, facciate e vetri delle finestre sia del centro prescolare che di due edifici residenziali a più piani situati sulla stessa strada.

Allo stesso modo Kulemzin ha riferito che "in seguito al barbaro bombardamento dei nazisti ucraini contro il distretto di Kyevskij" gli edifici amministrativi sono stati danneggiati e diverse linee di filobus sono state sospese a causa dei danni subiti dalla rete.

Secondo l'ufficio locale del Centro Congiunto per il controllo e il coordinamento delle questioni legate ai crimini di guerra di Kiev, questa mattina l'esercito ucraino ha sparato due proiettili calibro 155 contro il distretto di Kyevskij, mentre la Kuibyshevsky, la Petrovsky e la Kirovski sono state attaccate con tre proiettili calibro 155. Nelle prime ore dello stesso giorno, il distretto di Kuibyshevskij fu bombardato con 20 proiettili di un sistema di razzi a lancio multiplo.

Le forze del regime di Kiev hanno continuato ad attaccare la città nel pomeriggio, lanciando due missili ?-31 da un sistema missilistico a lancio multiplo HIMARS di fabbricazione statunitense sul distretto di Voroshilovski. Di conseguenza, due donne sono rimaste ferite. Inoltre, i bombardamenti hanno danneggiato l'edificio di una biblioteca urbana, un edificio residenziale e un'auto, come ha riferito la rappresentanza della Repubblica Popolare di Donetsk presso il Centro Congiunto per il controllo e il coordinamento del regime di cessate il fuoco.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Una rosa bianca in onore di José Martí di Geraldina Colotti Una rosa bianca in onore di José Martí

Una rosa bianca in onore di José Martí

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti