Cremaschi: "La sinistra è sparita perché ha dimenticato di identificare il nemico. Ritroviamo il nemico (Ue, euro e Nato) e ritroveremo noi stessi".

Cremaschi: "La sinistra è sparita perché ha dimenticato di identificare il nemico. Ritroviamo il nemico (Ue, euro e Nato) e ritroveremo noi stessi".

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Se si vuole cambiare veramente le cose - e parliamo a chi ancora lotta, perché chi ha rinunciato ha rinunciato - è necessario ritrovare il nemico. Perché il nemico esiste ed è un sistema di potere che organizza le guerre pacifiche, con la Nato, e le guerre sociali, con l'Ue e l'euro." Lo ha dichiarato Giorgio Cremaschi a margine dell'assemblea di Eurostop, preparatoria per la manifestazione nazionale indetta dalla Piattaforma per l'11 novembre a Roma.




Qui per vedere il video completo dell'intervista:



"Nel nostro paese c'è un insieme di movimenti, di lotte, ma c'è una paura ad identificare il nemico. Il nemico così si rafforza. L'11 novembre stiamo chiamando a raccolta tutti coloro che vogliono combattere in piazza ad una grande manifestazione a Roma contro un menico preciso non aleatorio: questo governo. Il governo delle banche, della precarietà e dei manganelli. Un governo autoritario che non agisce per conto suo, ma su mandato dei poteri forti" ha proseguito Cremaschi in quest'intervista all'AntiDiplomatico. "La sinistra è sparita perché ha dimenticato di identificare il nemico. Ritroviamo il nemico e ritroveremo noi stessi".



All'assemblea hanno partecipato i rappresentanti di molte delle sigle racchiuse nella Piattaforma Eurostop. Abbiamo ascoltato anche le considerazioni di Francesco Valerio della Croce, segretario della FGCI e Alessandro Giannelli dell'USB di Roma. Queste le loro dichiarazioni in vista della manifestazione dell'11 novemebre.
 

 

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti