Damasco: L'invio degli S-300 in Siria è un messaggio della Russia a Israele

Damasco: L'invio degli S-300 in Siria è un messaggio della Russia a Israele

Il sistema di difesa aerea di trasporto S-300 alla Siria è un messaggio per il regime israeliano da parte della Russia secondo il ministro degli esteri siriano Walid al-Moallem.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"La decisione di ricorrere al sistema di difesa aerea S-300 nel territorio siriano è un messaggio da Mosca a regime sionista", ha dichiarato il ministro degli esteri siriano Walid Al-Moalem in dichiarazioni alla agenzia di stampa iraniana Irna, dopo l'incontro con il suo omologo persiano , Mohamad Yavad Zarif, a margine della 73a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) a New York.
 
Israele si oppone alla fornitura di S-300 in Siria. In realtà, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha definito la consegna "irresponsabile" di tali batterie in Siria.
 
Il ministro degli Esteri siriano ha sottolineato la responsabilità che pesa su Israele per la morte di 15 militari russi a bordo l'aereo militare Ilyushin Il-20, che è stato abbattuto in territorio siriano in un momento in cui quattro caccia israeliani F-16 hanno lanciato attacchi missilistici contro Latakia.
 
Una settimana dopo l'abbattimento di aereo russo, il Ministero della Difesa russo ha annunciato la decisione di fornire gli S-300 alla Siria, quasi cinque anni dopo l'interruzione di fornitura su richiesta del regime israeliano.
 
Venerdì scorso, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha confermato che Mosca ha iniziato a fornire il sistema anti-aereo S-300 alla Siria.
 
A questo proposito, Al-Moalem ha riferito all'IRNA che questa fornitura avrà un "ruolo importante" nella difesa della Siria "di fronte alle aggressioni di Israele".
 
Pertanto, ha assicurato il capo della diplomazia siriana, la misura russa "contribuirà notevolmente alla stabilità e alla sicurezza della regione" dell'Asia occidentale.
 
Ad aprile, un ex direttore dell'intelligence militare israeliana ha rivelato che Israele intendeva bombardare i sistemi missilistici antiaerei se la Russia li avesse consegnati a Damasco.
 

Potrebbe anche interessarti

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange di Geraldina Colotti Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza di Andrea Puccio Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Germania: perché siamo all'anno zero di Giuseppe Masala Germania: perché siamo all'anno zero

Germania: perché siamo all'anno zero

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti