Dopo il Covid, il virus dell'austerità

Dopo il Covid, il virus dell'austerità

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Giorgio Cremaschi


Come si poteva prevedere il governo italiano ha ceduto e non ha ottenuto nulla di ciò che voleva. La UE non cambia e resta in piedi tutta la struttura usuraia del MES, del Fiscal compact e dei trattati liberisti che hanno distrutto sanità pubblica e stato sociale e si preparano a continuare l’opera non appena sia finita l’emergenza pandemica.


Ora sparano miliardi a caso per nascondere la verità. Gli aiuti veri della UE sono pochi spiccioli ed esclusivamente per le spese sanitarie, bontà loro. Il resto è tutto nei meccanismi attuali, prestiti dal MES in cambio della dittatura della TROIKA, oppure della BCE alle banche sperando che queste non siano troppo ingorde sugli interessi. La SURE contro la disoccupazione ha cifre reali ridicole. Cancellati, al di là delle chiacchiere e delle bugie di regime, gli Eurobond, che non avrebbero da soli risolto nulla, ma che sarebbero stati il segno che nella UE c’è un poco di solidarietà pur nell’austerità. Invece ha vinto il no di Merkel, con il solito Macron cagnolino abbaiante e fedele.


Ha vinto dopo aver usato le ferocia stupida del governo olandese sostenuto dagli amici di Salvini e Meloni.


Come denuncia Varoufakis, che degli imbrogli e della ferocia UE ne sa qualcosa, l’Italia si è condannata alla depressione permanente in cambio di qualche pillola di carità. Gualtieri racconta frottole e lo sa, il nostro paese e tutto il sud Europa non hanno ottenuto niente, il gruppo di comando della UE resta quello dello Germania, dei nordici e dei paesi guidati dai reazionari fascistoidi. Insomma dopo il virus COVID19 avremo l’assalto del virus austerità, che è organico alla UE. Che è il problema, non la soluzione.


PS Traduzione del tweet di Varoufakis: "E eccoci qui: Italia e gli altri piegati. Hanno accettato i prestiti del Mes che porteranno a austerità stringente il prossimo anno, pietosi prestiti per le imprese della BCE, uno pseudo schema federale di assicurazione sulla disoccupazione, più qualche pillola di filantropia. In cambio si sono impegnati a depressione permanente".

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Meloni al contrattacco di Pasquale Cicalese Meloni al contrattacco

Meloni al contrattacco

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti