Foreign Policy - Gli USA dovrà accettare un "compromesso deludente" sull'Ucraina

Foreign Policy - Gli USA dovrà accettare un "compromesso deludente" sull'Ucraina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Biden rischia di trovarsi in una posizione difficile a causa dello stallo della politica sull'Ucraina, scrive il professore di relazioni internazionali all’Università di Harvard sulla rivista statunitense Foreign Policy, in un editoriale intitolato “The Perpetually Irrational Debate on Ukraine". 

L’amministrazione democratica guidata da Joe Biden continua a sostenere Kiev - evidenzia il professore - mentre altri funzionari statunitensi hanno iniziato a segnalare che una "vittoria completa" per Kiev è improbabile e il regime "dovrà" scendere a compromessi con la Russia.



Nel suo articolo il professor Walt condivide non solo le sue analisi, ma anche l’opinione di alcuni funzionari del governo di Washington. 

Il professore ha quindi osservato che l'amministrazione del presidente statunitense Joe Biden potrebbe finire per trovarsi "in una posizione scomoda" riguardo la "questione ucraina".

"<...> L'intero establishment della sicurezza nazionale sta aiutando l'Ucraina in molti modi. D'altra parte, l'amministrazione sembra anche consapevole dei rischi di un'escalation, non vuole entrare in guerra con la Russia e alcuni funzionari statunitensi sembrano ritenere improbabile una vittoria completa dell'Ucraina", ha scritto a tal proposito Stephen Walt.

Il professore ritiene inoltre che l’operazione militare speciale potrebbe risolversi in "un compromesso disordinato e frustrante piuttosto che in un cosiddetto "lieto fine hollywoodiano" (con cui Stephen Walt intende una vittoria ucraina).

Infine, Stephen Walt  ritiene che questo risultato “insoddisfacente” sia al momento ancora il più probabile nonostante i copiosi sforzi del cosiddetto Occidente collettivo a sostegno del regime di Kiev. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente