/ Gli Stati Uniti diretti verso un "disastro economico" peggiore ch...

Gli Stati Uniti diretti verso un "disastro economico" peggiore che nel 2008

 
 

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che un accordo tra Washington e Pechino è più probabile, a seguito di una telefonata tra i negoziatori di entrambi i paesi avvenuta martedì.

 

Boom Bust di RT porta Peter Schiff di Euro Pacific Capital a parlare della possibilità di raggiungere un accordo preliminare in una guerra commerciale che dura da 16 mesi.

 

"Non credo che Trump stia cercando di fare un accordo", afferma l’esperto broker, spiegando che "Trump vuole solo che il mercato azionario salga".

 

Fintanto che il mercato azionario è in rialzo "non gliene potrebbe fregare di meno di un accordo con la Cina", continua Schiff, suggerendo che "se il mercato azionario avesse iniziato a scendere, avrebbe ricevuto un certo tipo di pressione per giungere effettivamente a un accordo..."

 

Schiff sottolinea che la stampa di denaro continuerà "per quanto ho potuto vedere, ed è quello che sta guidando le quotazioni azionarie e continuerà a guidarle fino a quando qualcosa non lo farà cambiare".

 

Un altro problema, secondo Schiff, è che il consumatore nordamericano è profondamente indebitato e "l'unica ragione per cui può spendere è perché la Fed sta mantenendo i tassi abbastanza bassi".

 

Spiega che il credito continua a fluire nonostante la mancanza di legittimi risparmi per finanziarlo. "Quindi, tutto questo castello di carte sta per crollare e il consumatore sarà proprio al centro del crollo”. 

 

Tutti questi fattori combinati indicano che "gli Stati Uniti sono diretti verso un disastro economico peggiore di quello che abbiamo avuto nel 2008", secondo Schiff.

Fonte: RT
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa