Grande interesse all'estero per il caccia Su-57 e l'elicottero Mi-28NM prodotti dalla Russia

Grande interesse all'estero per il caccia Su-57 e l'elicottero Mi-28NM prodotti dalla Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il caccia stealth Su-57 sviluppato e prodotto dalla Russia continua a suscitare grosso interesse anche fuori dai confini della Russia. Infatti, i clienti stranieri mostrano un forte interesse per la versione da esportazione del caccia russo di quinta generazione Su-57E, ha detto lunedì a TASS Viktor Kladov, direttore per la cooperazione internazionale e la politica regionale di Rostec.

Il modello a grandezza naturale del caccia Su-57E sarà mostrato al salone aerospaziale Aero India 2021 che si svolgerà nella città indiana di Bangalore il 3-5 febbraio, ha specificato.

"Se parliamo del caccia Su-57E, questo aereo suscita un grande interesse in molti paesi perché presenta proprietà di combattimento e caratteristiche di volo uniche. Vediamo che c'è la necessità di velivoli di nuova generazione", ha detto Kladov.

L'esecutivo di Rostec ha anche notato l'elevato potenziale di esportazione dell'elicottero da combattimento Mi-28NM aggiornato della Russia.

L'elicottero aggiornato presenta le migliori caratteristiche di volo in questa classe, ha affermato il dirigente di Rostec.

Il Mi-28NM trasporta un arsenale più ampio di armi guidate e non guidate, presenta una maggiore portata di rilevamento e distruzione dei bersagli e avionica avanzata che semplifica notevolmente le operazioni dell'equipaggio, ha specificato Kladov.

L’Su-57 è un caccia multiruolo di quinta generazione progettato per distruggere tutti i tipi di bersagli aerei, terrestri e navali. Il caccia Su-57 è dotato di tecnologia stealth con ampio utilizzo di materiali compositi, è in grado di sviluppare velocità di crociera supersonica ed è dotato delle più avanzate apparecchiature radio-elettroniche di bordo, tra cui un potente computer di bordo (il cosiddetto secondo pilota elettronico), il sistema radar è distribuito su tutto il corpo del velivolo e alcune altre innovazioni, in particolare, l'armamento posizionato all'interno della sua fusoliera.

Il caccia Su-57 volato per la prima volta il 29 gennaio 2010. Rispetto ai suoi predecessori, l’Su-57 combina le funzioni di un aereo d'attacco e di un jet da combattimento mentre l'uso di materiali compositi e tecnologie innovative e il caccia la configurazione aerodinamica garantisce il basso livello di radar e firma a infrarossi.

L'armamento dell'aereo includerà, in particolare, missili ipersonici. Il caccia da combattimento di quinta generazione è stato testato con successo in condizioni di combattimento in Siria.

Le forze armate russe hanno ricevuto il primo caccia Su-57 nel 2020.

 

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti