Hanno creato un mondo senza confronto e senza dialettica

Hanno creato un mondo senza confronto e senza dialettica

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
Vi ricordate quando ci dicevano che ne saremmo usciti migliori? Citazione banale: come si potrebbe dimenticare...
 
Ebbene questo è il mondo che ci hanno restituito, il mondo "ristrutturato" (espressione non casuale!): un mondo dematerializzato, vuoto, inconsistente e dunque completamente depoliticizzato e deresponsabilizzante.
 
Questa è un'aula del Dipartimento di Scienze Giuridiche de La Sapienza, il più grande ateneo d'Europa. È deserta e sta iniziando la lezione: sono tutti connessi da casa. E vietare la dad significherebbe essere automaticamente esclusi dal mercato (perché questo è diventato!) dell'offerta universitaria. Un circolo vizioso immondo.
 
Sono stati bravi, bravissimi: la sinistrucola ti dice persino che è rispondente a logiche sociali e votate all'equità. Grazie a questo modello gli studenti meno abbienti del sud possono seguire da casa e laurearsi in atenei prestigiosi e lontani (dicono quelli in malafede e quelli che invece se la bevono).
 
Il disagio ricade tutto sul singolo, lasciato solo, piuttosto che essere collettivizato e vinto mediante strumenti di stato sociale. Bisognerebbe invece investire denaro nelle borse di studio, negli alloggi gratuiti da riservare agli studenti meno fortunati! Questo farebbe un paese serio, vicino ai cittadini e costituzionalmente orientato.
 
Guardatelo il mondo che hanno creato per noi, un mondo di merda, un mondo che fa letteralmente schifo: un mondo senza confronto e senza dialettica. Un mondo di isolamento e subalternizzazione (intesa come metodo).
Non ci sto. Non lo accetterò mai.
 
 
*
Ho scritto “Contro lo smart working”, Editori Laterza 2021 (https://www.laterza.it/scheda-libro/?isbn=9788858144442) e “Pretendi il lavoro! L'alienazione ai tempi degli algoritmi”, GOG Edizioni 2019 (https://www.gogedizioni.it/prodotto/pretendi-il-lavoro/)

Savino Balzano

Savino Balzano

Savino Balzano, nato a Cerignola nel 1987, ha studiato Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Perugia. Autore di "Contro lo Smart Working" (Laterza, 2021) e di "Pretendi il Lavoro! L'alienazione ai tempi degli algoritmi" (GOG, 2019). Sindacalista, si occupa di diritto del lavoro, collabora con diverse riviste.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti