Honduras: a 3 giorni dalle elezioni non si conosce il vincitore. Il candidato progressista denuncia brogli

Honduras: a 3 giorni dalle elezioni non si conosce il vincitore. Il candidato progressista denuncia brogli

Nasralla getta ombre sul lavoro del Tribunale Supremo elettorale dell’Honduras che starebbe ritardando la diffusione dei dati per compiere dei brogli e scongiurare la sconfitta del presidente uscente

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Domenica si sono tenute le elezioni presidenziali in Honduras. Incredibilmente non si conosce ancora chi abbia vinto la contesa elettorale. Entrambi i candidati principali hanno proclamato vittoria. Salvador Nasralla della sinistra progressista raggruppata nell’Alleanza di Opposizione contro la dittatura, che secondo gli unici dati a disposizione si troverebbe al 44,35% contro il 40,5 del presidente uscente Juan Orlando Hernandez, nella giornata di lunedì aveva dichiarato: «Sono il presidente dell’Honduras». Così come aveva fatto Hernandez. 

 

Nasralla getta ombre sul lavoro del Tribunale Supremo elettorale dell’Honduras che starebbe ritardando la diffusione dei dati per compiere dei brogli e scongiurare la sconfitta del presidente uscente, Juan Orlando Hernandez, definito «un presidente che violenta la Costituzione per partecipare alle elezioni e una volta che le ha perse continua a violentare la volontà popolare e pretende di continuare a governare con l’80% che lo avversa».

 

Il candidato della coalizione progressista ha denunciato che nel 40% di voti scrutinati a favore del Partito Nazionale ci sono «voti comprati, voti dei morti, di presone che vivono negli Stati Uniti. Nonostante questo sono riusciti a raggiungere solo il 40%, è un trionfo della nostra Allenza di Opposizione contro la dittatura». 

 

Il Partito Nazionale di Hernandez nonostante l’apparente sconfitta avrebbe fatto invece il pieno di deputati. Secondo Nasralla si tratta di un altro evidente segnale dei brogli compiuti con la complicità del Tribunale Supremo Elettorale dell’Honduras. 



 

Potrebbe anche interessarti

Una rosa bianca in onore di José Martí di Geraldina Colotti Una rosa bianca in onore di José Martí

Una rosa bianca in onore di José Martí

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti