I neonazisti in Ucraina continuano le violenze nelle parrocchie ortodosse russe contro i fedeli

I neonazisti in Ucraina continuano le violenze nelle parrocchie ortodosse russe contro i fedeli

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Chiesa ortodossa ucraina “canonica” del Patriarcato di Mosca, ha affrontato attacchi alle sue comunità, chiese e monasteri ormai da otto anni e questa battaglia è ancora aumentata dall'inizio della guerra alla fine di febbraio.

Le autorità locali continuano a vietare la COU canonica nelle loro zone e a chiedere un divieto a livello nazionale, e a registrare, in modo nuovamente illegale, le parrocchie alla Chiesa ortodossa dell'Ucraina “scismatica” sulla base di "voti parrocchiali" di impostori, che di solito non hanno nulla a che fare con le parrocchie date.

Anche il violento sequestro fisico delle chiese è continuato senza sosta.

Recentemente, la diocesi di Rivne  della Chiesa canonica ha pubblicato un video che mostra scismatici violenti che tentano di impadronirsi della Chiesa dei SS. Pietro e Paolo nel villaggio di Khorov.

Verso le 2 del pomeriggio, i rappresentanti della comunità scismatica locale sono arrivati ??in chiesa con delle smerigliatrici angolari e hanno iniziato a tagliare le sbarre delle finestre. I parrocchiani hanno chiamato la polizia che ha impedito il sequestro.

Gli aggressori si sono comportati in modo prepotente, spingendo le donne e il prete. In precedenza avevano tentato di sequestrare la chiesa già a luglio, nonostante la comunità parrocchiale canonica avesse difeso i suoi diritti in tribunale.

Anche nella diocesi di Zhytomyr  è stato fatto un tentativo di sequestro della chiesa di San Nicola nel villaggio di Popilnya. Fin dal primo mattino, uomini armati presentandosi come miliziani della Difesa Territoriale hanno impedito ai fedeli di entrare nella propria chiesa, mentre hanno permesso l'ingresso ai membri dell'OCU scismatica, con i quali hanno tentato di impossessarsi della chiesa. Uomini in uniforme hanno tagliato le porte di metallo e hanno abbattuto le porte di legno con un martello, la polizia che era sul posto non ha fatto nulla per impedire o fermare l'attacco. Nonostante ripetuti tentativi, gli scismatici non sono riusciti ad entrare nella chiesa e la chiesa è stata sigillata fino a una decisione del tribunale. Questo è stato il secondo tentativo di impossessarsi della chiesa.

https://youtu.be/67bcClJ1_zw

A cura di Enrico Vigna, SOS UcrainaResistente/CIVG

Enrico Vigna

Enrico Vigna

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange di Geraldina Colotti Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti