/ In Cile i Carabineros sparano in diretta tv contro i giornalisti ...

In Cile i Carabineros sparano in diretta tv contro i giornalisti di teleSUR

 
 

La repressione brutale delle proteste popolari in Cile non risparmia nemmeno i giornalisti impegnati nel proprio lavoro di informazione. I Carabineros cileni hanno sparato contro un operatore dell’emittente latinoamericana teleSUR che in quel momento era impegnato a documentare le manifestazioni in corso di svolgimento a Santiago del Cile, la capitale del paese ed epicentro della rivolta popolare contro il neoliberismo. 

 

Il video si è diffuso tramite i social network e documenta il momento esatto in cui i Carabineros cileni, in diretta tv, sparano contro l’operatore di teleSUR nei pressi di Plaza Italia. 

 

Vale la pena ricordare che nei giorni scorsi il presidente Sebastián Piñera ha annunciato l'aumento del costo del biglietto della metropolitana, il che ha causato disagio alla popolazione che è scesa in piazza per protestare contro le politiche neoliberiste dell'attuale presidente cileno.

Il quale ha risposto con la repressione più brutale delle proteste e dichiarandosi in «guerra» contro il suo stesso popolo.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa