In lode di Bono Vox e John Elkann: se questo è un giornale

In lode di Bono Vox e John Elkann: se questo è un giornale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

È chiaro, l'italiano ha famiglia e capita che il giornalista di turno deve fare la marketta al padrone. Così Repubblica, proprietà Elkann-Agnelli, pubblica un articolo che fa impallidire il servilismo di Emilio Fede ai bei tempi del Tg4 in lode di Silvio Berlusconi.

Un articolo, si far dire, che di fatto è un comunicato stampa nella sostanza, dove si racconta la favola che "Con il giardino pensile del Lingotto e gli investimenti fatti da Stellantis a Mirafiori la famiglia Agnelli-Elkann ribadisce il suo impegno verso la città di Torino."

Seguono altre due perle: "Oggi consegniamo ai torinesi il piu' alto ed esteso giardino pensile d'Europa e il nuovo museo dedicato alla 500, l'auto più amata nella storia della Fiat, l'iconico modello che ha reso per la prima volta tanti italiani proprietari di un'auto, ambasciatrice dell'Italia nel mondo. Un ulteriore tributo alla città e alla sua comunità" . Infine, il colpo da maestro: "Stellantis ha investito 2 miliardi di euro per produrre auto full electric e ibride e realizzare progetti innovativi come ad esempio l'infrastruttura di ricarica smart-grid: un chiaro e importante segnale di fiducia non solo per le donne e uomini che ci lavorano, ma per l'intero distretto automobilistico della città".

Tutto riportato senza contestare che, seppure Stellantis avesse investito 2 miliardi, ma quanti miliardi ha risparmiato, solo negli ultimi 10 anni, con la cassa integrazione elargita da ogni governo.

Il giardino pensile non può far certo dimenticare le tangenti ai sindacati negli Stati Uniti, le mascherine difettose prodotte a Pratola Serra. E soprattutto che questo ambasciatore del made in Italy, ha la sede sociale in Olanda e domicilio fiscale in Gran Bretagna.

Ora che l'ambiente diventa un business per i capitalisti anche Elkann sale sul carro degli ecologisti costruendo giardini pensili, mentre migliaia di lavoratori in tutta Italia da Melfi a Pomigliano, ad Atessa pendono, aspettano una parola sul loro futuro lavorativo.

Come attrazione per presentarsi come neo-ecologista, Elkann ha invitato Bon Vox che adesso ha trovato una nuova causa, o meglio dire un nuovo business, la distribuzione dei vaccini. Perché ogni causa che perora il leader degli U2 diventa occasione per diventare business. Fra le sue perle ricordiamo ’Renzi unico sano di mente', e ‘’Merkel simbolo morale’’, non sappiamo se oggi ha detto "Draghi Apostolo" ma sarebbe coerente. Specialista in paradisi fiscali, forse per questo è stato invitato da Elkann, questo neo paladino dell'ambiente, eppure nel 2003 pagò 1700 dollari per un biglietto aereo per farsi portare un cappellino che aveva dimenticato a Londra.

E' questo il prototipo dell'onestà e dell'ambiente?

Se questo di Repubblica è giornalismo, è giusto rimpiangere Emilio Fede, almeno ammetteva la sua devozione e servilismo.

Angelo Brunetti

Angelo Brunetti

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Covid 19: la situazione in Russia di Marinella Mondaini Covid 19: la situazione in Russia

Covid 19: la situazione in Russia

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Camilla e la città di Omelas di Antonio Di Siena Camilla e la città di Omelas

Camilla e la città di Omelas

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

I migranti in Libia: “Riportateci a casa” di Michelangelo Severgnini I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti