Irlanda (93% di popolazione vaccinata) torna al coprifuoco: l'annuncio del governo

Irlanda (93% di popolazione vaccinata) torna al coprifuoco: l'annuncio del governo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dopo Gibilterra, col 100 % di vaccinati (118% compresi i non residenti), di cui come l’AntiDiplomatico vi abbiamo dato notizia ieri, anche l'Irlanda (con il 92% della popolazione completamente vaccinata con entrambe le dosi, che sale addirittura al 98% in due contee per gli irlandesi dai 18 anni in su), annuncia nuove restrizioni e il coprifuoco a mezzanotte.

Nella giornata di oggi, il governo ha approvato il ripristino della chiusura anticipata e obbligatoria di pub, ristoranti, locali notturni non più tardi delle 23,30.

 

 

L'annuncio è stato dato dal primo ministro di Dublino, Micheál Martin, a margine di una riunione ad hoc del gabinetto. Fra le nuove misure, introdotte "temporaneamente" per 4 settimane salvo proroghe, sono previste regole più rigide sull'isolamento precauzionale (di 5 giorni) in caso di contatti con persone positive al covid e sull'utilizzo della mascherina, nonché l'offerta a basso costo di test antigenici e, soprattutto, l'estensione della terza dose 'booster' dei vaccini a tutti gli over 50.

È stato stabilito pure l'obbligo di esibire il Green Pass vaccinale per l'accesso a cinema o teatri.

Come possiamo notare facilmente si tratta sempre di misure meno drastiche di quelle adottate dal governo Draghi in Italia, dove già per assistere ad eventi e per lavorare è già obbligatorio il passaporto sanitario.

Così riporta Skytg24:

"Si tratta di una svolta a tratti inaspettata, considerando che l’Isola di Smeraldo non aveva mai del tutto rinunciato a restrizioni e cautele come l’uso della mascherina. Il ministero della Salute ha già anticipato Irlanda del Nord potrebbero essere introdotte delle restrizioni più severe in vista del Natale. Queste servirebbero per evitare il sovraffollamento degli ospedali e garantire il normale svolgimento delle festività. Si parla di una possibile entrata in vigore il 29 novembre. In questo scenario, il Green Pass diventerebbe essenziale per accedere ai night club, ai locali che vendono cibo e bevande, a cinema, teatri e altri luoghi di cultura, agli eventi al chiuso con più di cinquecento persone (con parte del pubblico in piedi), agli eventi all’aperto con più di 4mila persone e agli eventi in cui sono presenti più di 10mila persone (a prescindere da quante di loro siano sedute)."

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo di Gilberto Trombetta Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti