/ La Cina schiera i caccia J-10 sull'isola Yongxing nel Mar Cinese ...

La Cina schiera i caccia J-10 sull'isola Yongxing nel Mar Cinese Meridionale

 
 

Almeno quattro aerei da combattimento J-10 sono stati schierati sull'isola Yongxing nel Mar Cinese Meridionale, come mostra un'immagine satellitare, che un esperto cinese ha definito una mossa necessaria per la difesa nazionale del paese.

 

L'immagine, pubblicata dalla CNN, è stata resa nota mercoledì e rappresenta la prima volta che i J-10 sono visti sull'isola, secondo la società israeliana ImageSat International.

 

Fu Qianshao, un esperto di difesa aerea cinese, ha dichiarato al Global Times che la Cina ha il diritto di schierare i caccia da combattimento ovunque voglia nel suo territorio.

 

“L’Esercito di Liberazione Popolare cinese ha bisogno di schierare caccia negli aeroporti militari per proteggere lo spazio aereo e il mare", ha spiegato Fu. "E' normale”.

 

L’isola Yongxing fa parte delle Isole Xisha nel Mar Cinese Meridionale, dove gli Stati Uniti spesso navigano con le loro navi militari sotto l'apparenza della libertà di navigazione, violando la sovranità della Cina e disturbando la pace e la stabilità regionali.

 

Peter Layton, ex ufficiale della Royal Australian Air Force e fellow presso il Griffith Asia Institute, ha dichiarato alla CNN che “potrebbe essere uno schieramento di addestramento come parte della preparazione operativa dello squadrone J-10 per una dichiarazione ADIZ (zona di identificazione della difesa aerea)".

 

Il Global Times ha appreso che la Cina non ha mai confermato che potrebbe istituire un ADIZ nel Mar Cinese Meridionale, e non c'è stata alcuna indicazione in merito.

 

"C'è un'enorme differenza tra addestramento e manutenzione a terra e nelle isole e la Cina ha bisogno dei caccia per proteggere la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale", ha affermato Fu.

Fonte: Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa