La Cina svela il suo caccia di sesta generazione

La Cina svela il suo caccia di sesta generazione

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Cina non ha intenzione di fermarsi nello sviluppo della sua aviazione militare e avanza a grandi passi verso lo sviluppo di un proprio caccia di sesta generazione. 

Per il momento, la Cina ha mostrato solo l'aspetto del nuovo velivolo di sesta generazione sviluppato dalla Aviation Industry Corporation of China (AVIC).

Il caccia sarà realizzato con l'utilizzo della tecnologia stealth e avrà due motori.

Secondo gli specialisti cinesi, sarà un velivolo multiuso, che non può essere semplicemente definito un jet da combattimento. Sarà un veicolo multifunzionale che unirà le funzioni non solo di un caccia, ma anche di un bombardiere e di un aereo da attacco.

Secondo i rappresentanti della società Aviation Industry Corporation of China, per cominciare, si prevede di creare una versione con equipaggio dell'aereo con elementi integrati di intelligenza artificiale. Tuttavia, in futuro, l'aereo all'avanguardia sarà completamente automatizzato, il che implica non solo il controllo sulla scelta delle armi per colpire obiettivi nemici, ma anche attacchi in raid aerei distruttivi.

Le immagini presentate dai progettisti di aerei cinesi mostrano che il velivolo è dotato di ugelli piatti per ridurre la traccia radar, e il design delle prese d'aria e la posizione degli ugelli suggerisce che il nuovo velivolo avrà due motori.

La parte centrale della fusoliera dell'aereo cinese di sesta generazione ospita il vano munizioni. Il jet trasporterà a bordo missili ipersonici a lungo raggio, hanno rivelato gli sviluppatori. Non sono stati ancora svelati dettagli sul motore dell'aereo.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti