Siria e dintorni/La Siria respinge le interferenze esterne negli affari cinesi e r...

La Siria respinge le interferenze esterne negli affari cinesi e ratifica il sostegno al principio della Cina unica

 

La Siria ha espresso sostegno alla decisione della Cina di approvare la stesura di una legge per migliorare il sistema di meccanismi legali ed esecutivi per la Regione amministrativa speciale di Hong Kong.

 
In una dichiarazione all'Agenzia SANA, il ministero degli Esteri e degli espatriati ha ribadito il suo rifiuto degli interventi stranieri negli affari cinesi, in particolare da parte degli Stati Uniti e di altri paesi occidentali.
 
"Il governo della Repubblica araba siriana sostiene la decisione della terza sessione del tredicesimo Congresso nazionale del popolo della Repubblica popolare cinese, che approva la stesura di una legge per migliorare il sistema di meccanismi legali ed esecutivi per la Regione amministrativa speciale di Hong Kong al fine di preservare la sicurezza e l'integrità territoriale ", si ribadisce nella nota.
 
Si ritiene che detta decisione sia conforme al diritto nazionale e internazionale, promuove il processo di sviluppo e rafforza le istituzioni legali.
"La Siria respinge le interferenze straniere negli affari della Repubblica popolare cinese come una flagrante violazione del diritto internazionale e del principio di sovranità statale sui loro territori e sottolinea che nessun paese ha il diritto di interferire negli affari interni della stati indipendenti e sovrani ”, si precisa nel documento testo.
 
La diplomazia siriana ha concluso il suo comunicato ricordando che la Siria sostiene l'unità e l'integrità territoriale della Repubblica popolare cinese e la sua sovranità sulle sue terre e il principio della Cina unica.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa