"Le nostre sfide contro l'imperialismo sono comuni". Il Venezuela si congratula con Putin per la schiacciante vittoria

"Le nostre sfide contro l'imperialismo sono comuni". Il Venezuela si congratula con Putin per la schiacciante vittoria

«Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela ribadisce i suoi sentimenti di ammirazione e amicizia per il popolo e la leadership russa, esprimendo al contempo i suoi migliori auguri e la solidarietà in questa nuova fase di sfide che il Presidente Putin dovrà affrontare»

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



da Correo del Orinoco
 

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro Moros, in nome del popolo venezuelano, si congratula con il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Vladimirovich Putin rieletto per il periodo 2018-2024, e con il glorioso popolo russo per la dimostrazione di civiltà, alta consapevolezza politica e profondo impegno per la democrazia nell'importante e storica giornata elettorale tenuta oggi, domenica 18 marzo 2018.

 

Questa nuova vittoria del presidente Putin consolida la leadership e la sua comprovata capacità di gestire il peso specifico della Russia nella storia e nel mondo convulso di oggi. L'unità del popolo russo attorno al suo leader e il suo progetto di indipendenza e sviluppo è una garanzia fondamentale per promuovere il necessario equilibrio politico globale, basato sulla giustizia e aderente ai valori fondamentali di solidarietà e rispetto del diritto internazionale e del multilateralismo.

 

Lo stretto rapporto tra Venezuela e Russia, forgiato con speciale affetto dal presidente Putin e dal nostro Comandante Eterno Hugo Chávez, è un legame indissolubile che ha generato risultati concreti per il benessere dei nostri popoli. La Russia e il Venezuela sono diventati paesi fratelli, alleati nello sviluppo di un'intensa dinamica di cooperazione bilaterale e coordinamento politico internazionale, con l'obiettivo di promuovere la pace e la giustizia nelle relazioni internazionali.

 

Sotto la guida dei presidenti Nicolás Maduro e Vladimir Putin, le relazioni strategiche tra Venezuela e Russia sono state approfondite e intensificate continuamente. Entrambi i paesi affrontano sfide comuni nel fronteggiare le frequenti manovre dell'imperialismo miranti a imporre le sue dottrine anacronistiche rispetto alla supremazia mondiale. Ci sono molti progetti comuni in fase di sviluppo tra i nostri governi e molti altri progetti da intraprendere negli anni a venire.

 

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela ribadisce i suoi sentimenti di ammirazione e amicizia per il popolo e la leadership russa, esprimendo al contempo i suoi migliori auguri e la solidarietà in questa nuova fase di sfide che il Presidente Putin dovrà affrontare con il coraggio, l'energia e la saggezza loro lo caratterizzano.

 

(Traduzione de l’AntiDiplomatico)

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti