L'ex ministro Castelli in Tv: "Sono una vittima del vaccino. Sono una sorta di Dead Man Walking"

L'ex ministro Castelli in Tv: "Sono una vittima del vaccino. Sono una sorta di Dead Man Walking"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Panico nello studio de la 7 oggi per la rivelazione dell'ex Ministro Roberto Castelli. Alla trasmissione Tagada, dinanzi un'incredula conduttrice Castelli ha infatti affermato: "Sono vittima del vaccino, sono ad altissimo rischio trombosi. Ora ci penserei due volte, sono un dead man walking".

"Stavo benissimo prima, racconta, ma "dopo il vaccino, da due mesi ho la febbre e i valori del D-dimero sono alterati e il mio medico mi manda al Pronto Soccorso dove mi ricoverano in codice giallo"

Ma cos'è il D-dimero?

È un prodotto di degradazione della fibrina e la sua misurazione nel sangue è utile per verificare meccanismi di coagulazione che, se alterati, sono in grado di causare la comparsa di pericolose condizioni e malattie.

Il processo di coagulazione si verifica quando specifiche proteine ??vengono attivate, normalmente per riparare un danno ai vasi sanguigni.
Il D-dimero teoricamente non dovrebbe essere sempre presente nel sangue, tranne quando sia attivo questo sistema di riparazione.

In assenza di motivi di validi, come un trauma importante od un recente intervento chirurgico, rilevare una concentrazione superiore alla norma di d-dimero nel sangue è quindi suggestivo del fatto che i controlli sui meccanismi di coagulazione non stiano funzionando correttamente e quindi potrebbe formarsi nel sangue un coagulo (trombo) in grado di ostruire il passaggio di una vena od altro vaso.

A questo punto interviene l'incredula conduttrice che gira la patata bollente a Pregliasco, suggerendo, tra l'altro, da esperta angiologa, che è anche possibile che il Senatore Castelli fosse già in queste gravi condizioni prima del vaccino, ma non se ne fosse accorto perché non aveva cercato il D-dimero nel suo sangue.

Suggerimento che Pregliasco non coglie, perché veramente oltre il minimo sindacale della pur altalenante video star. Pregliasco infatti annaspa, si arrampica su possibili altre cause infettive, balbetta che non si può provare una correlazione diretta con la vaccinazione...

Castelli, invitato a commentare la risposta di Pregliasco, sorride amaramente:  "Io speriamo che me la cavo"

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa, antropologa, giornalista certificata Wrep Blockchain

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Covid 19: la situazione in Russia di Marinella Mondaini Covid 19: la situazione in Russia

Covid 19: la situazione in Russia

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Camilla e la città di Omelas di Antonio Di Siena Camilla e la città di Omelas

Camilla e la città di Omelas

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

I migranti in Libia: “Riportateci a casa” di Michelangelo Severgnini I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti